Un fulmine a ciel sereno, Raf Simons lascia Dior.
Ad annunciarlo è Sidney Toledano, Ceo della Maison

Simons lascia il trono più ambito della moda francese con poche parole, “Dopo una lunga e accurata riflessione, ho deciso di lasciare la mia posizione come direttore creativo di Dior”, continua, “È una decisione basata esclusivamente sul mio desiderio di focalizzarmi su altri interessi della mia vita, soprattutto sul mio brand e sulle passioni che esulano dal mio lavoro” come riporta la stessa D di Repubblica.

Un lavoro importante, quello di Simons a Dior, che ha visto portare nuovo ossigeno, creatività ma anche fatturati, tanto che nell’ultimo anno Dior è cresciuto del 18% attestandosi a quasi 2 miliardi di euro.

Simons era passato alla guida di Christian Dior dopo l’uscita di John Galliano, nel 2012 e aveva esordito per Dior con una collezione di Alta Moda a Parigi nel luglio dello stesso anno.
Di fatto la collezione Primavera/Estate 2016, resterà quindi la sua ultima realizzata per Dior.

Al momento non si sanno le vere ragioni dell’abbandono, “ragioni personali” ma i più prevedono la creazione di una collezione femminile a suo nome.

Ora partono le toto-scommesse su chi arriverà…
Chi sarà il successore? C’è già chi rimette sul piatto un probabile ritorno di John Galliano
mentre altri, a caldo vedono Riccardo Tisci, attualmente al timone di Givenchy e quello di Phoebe Philo che pare in uscita da Celine.

Stay tuned!

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: