Twenty8Twelve si ispira all’album di Joni Mitchell ‘Don Juan’s Reckless Daughter’.
Il mood per la primavera/estate 2011 è inizialmente la fotografia sbalorditiva del film di Wim Wender, Paris Texas.  La consistenza eterea e fragilmente ruvida della pellicola risuona forte all’inizio della collezione, che gira il mondo raccogliendo cose lungo il proprio cammino.

La ragazza di Twenty8Twelve è in viaggio raccogliendo pezzi dalla Tailandia fino al Messico degli anni ’50, attraversando il deserto del Nevada.

Le stampe sono mischiate e eterogenee e il calore del Messico che si ispira ai colori primari delle immagini dipinte a mano del fotografo Paul Outerbridge si riflette nei colori pop. Lacci e antichi ricami realizzati dalla manifattura Cornelli aggiungono un elemento costruttivo che è giocoso è vitale proprio perché è disegnato per una donna.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: