Firenze premia due premi Nobel, la principessa Haya e a Tim Robbins in occasione del Forum “Unity in Diversity”.

Durante la 16esima edizione de il Galileo 2000, al Teatro Della Pergola, un parterre blasonato con ben tre premi Nobel, un Oscar, una principessa e il direttore del più importante teatro lirico d’Europa.
A premiarli l’avvocato Alfonso De Virgiliis.

Durante la serata anche le letture poetiche dell’attrice Violante Placido, rigorosamente vestita Alberta Ferretti e l’esibizione di una giovane e virtuosa chitarrista.

Il primo tributo è andato alla Pricipessa Haya di Giordania che nel discorso di accettazione ha ripercorso l’impegno proprio e del marito per aiutare gli indigenti di tutto il Medio Oriente e, più recentemente, persino della Grecia.

In un crescendo di emozioni è stata poi la volta di due Nobel: Shirin Ebadi, l’avvocato iraniano, che ha ritirato il Premio per i diritti umani in nome dell’amica Narghez Muhammadi, attualmente detenuta per volere del regime di Teheran; e Tawakkul Karman, paladina della lotta democratica in Yemen.

Non solo, un tributo anche ad Alexander Pereira, sovrintendente della Scala di Milano; e a Paolo Conte, che ha intrattenuto la platea con un breve concerto. Assente ma presente con un video pre-registrato il terzo Nobel, Dario Fo.

A grande sorpresa Tim Robbins, che nell’inedita veste di cantante country ha ricevuto il Premio per l’impegno civile.

Scopri chi vestono i Vip nel “chi veste chi ” di Sfilate.it

Categorie: Chi veste chi Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: