Se con l’arrivo delle festività, state pensando di intraprendere un viaggio e non avete ancora deciso la vostra meta, questo articolo può fare al caso vostro. Programmare le vacanze invernali non è mai stato così semplice se ci si vuole lanciare a capofitto in una nuova avventura. Come da copione le camere d’albergo vengono ricercate per giorni, prima di arrivare alla scelta finale legata alle proprie esigenze. Ne esistono di ogni genere, qualità, forma e arredamento, ma oggi non parleremo di lussi e comfort bensì degli hotel più strani del mondo.

In Svezia adorano il gelo e le temperature che madre natura gli ha glacialmente offerto, per questo sfoggiano con fierezza camere costituite completamente di ghiaccio come mostrano il Mirrorcube e l’Ice Hotel. Quest’ultimo viene addirittura costruito per intero ogni anno a novembre.

Non è da meno la Finlandia che ospita lo Snow Castle con all’interno -5°, una passeggiata rispetto alla temperatura esterna di -30°. Aperto chiaramente solo nei mesi invernali. Se invece amate il contatto con la natura e avete bisogno di staccare la presa dalla routine della tecnologia, lo STF Kolarbyn Eco-Lodge, offre alloggio in capanne di legno, senza acqua e corrente elettrica, ma è possibile fare il bagno nel lago vicino al B&B.

L’Harbour Crane Hotel ad Amsterdam vi permette di soggiornare al porto, su una camera gru che si muove ai vostri comandi, il Jumbo Hostel invece ripropone una cabina aerea e per raggiungerlo bisogna prendere una navetta. L’effetto infatti è completamente reale, si dorme in un vero aeroporto.

Nel Silvermine Hotel potrete fare sogni tranquilli all’interno di un’antica miniera d’argento, con tanto di caverne e laghi sotterranei. A proposito di profondità il Kokopelli’s Cave in New Mexico, vanta 21 metri sotto la superficie terrestre, mentre alle Fiji il Poseidon Undersea Resort, vi porta sott’acqua tramite due ascensori e sarete immersi in un acquario reale.

Una versione economica oltre che strana, è la proposta del Caspule Hotel, in Giappone, sembrerà di vivere in un videogame, attenzione ai claustrofobici. Il Park Hotel in Austria vi catapulta in enormi tubature fognarie, oppure potrete innamorarvi del Tree Hotel che vi farà riposare sugli alberi.

Tornando al low-cost in Baviera, il Bett im kornfeld vi offre una sistemazione all’interno di un fienile per soli 15 euro a notte, in Francia invece si può soggiornare all’interno di bolle trasparenti sotto un cielo stellato all’Attrap Reves.

Nancy Malfa

Categorie: Curiosità.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: