A sorpresa oggi Angelina Jolie ( l’attrice e’ ambasciatrice di buona volonta’ dell’Unhcr, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ) si è recata in Tunisia dove si è fermata in un campo profughi sul confine tra la Libia e la Tunisia.

Grande entusiasmo per  l’arrivo dell’attrice al campo di Shusha sul confine libico.

Una volta riconosciuta, la folla ha iniziato a chiamare il suo nome, a dimostrarle il suo affetto.

L’attrice ha ascoltato le storie, i drammi dei rifugiati e ha visitato alcune tende, dove si è intrattenuta a parlare della situazione umanitaria del paese.

Diversa  la testimonianza del fotografo di X17online, secondo cui “il gruppo di profughi ha iniziato ad urlare il suo nome, a tentare di avvicinarsi a lei, con la foga del “fan” di fronte al suo idolo.”
“E’ stato subito chiaro che le misure di sicurezza non avrebbero retto le pressioni della folla entusiasta e cosi, per motivi di sicurezza Angelina è stata costretta ad allontanarsi e a rivedere parte del viaggio programmato.”

Voci però totalmente smentite dall’Unhcr dove, dal quartier generale dichiarano che “non si è verificato nessun problema e non nessun impegno programmato con Angelina Jolie è stato annullato.”

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: