A “Tuttaunaltracosa” – Mostra Mercato Equo Solidale – sfilano le donne della politica per sensibilizzare il mondo della moda verso questa realtà commerciale.

Una sfilata di donne parlamentari dei diversi schieramenti politici chiamate a sensibilizzare il mondo della moda verso il Commercio Equo e Solidale, ha inaugurato la Mostra Mercato “Tuttaunaltracosa” organizzata a Milano dal Centro Missionario Pime e dall’Associazione Italiana Botteghe del Mondo – aperta fino al 27 maggio.

L’occasione è stata un’ opportunità per dare voce anche ad un Manifesto che successivamente sarà presentato in Senato. “Partecipare a questa manifestazione” – hanno detto le senatrici – “per noi significa accendere un riflettore sulle condizioni di vita di milioni di persone, in particolare donne,  che nel mondo vengono sfruttate per le produzioni del tessile che giungono sui nostri mercati. La sfilata è un modo per invitare il Sistema Moda italiano ad un maggior impegno di responsabilità sociale. Ma è anche un’occasione per chiedere agli operatori del settore di identificare forme di collaborazione con il mondo equo solidale, affinché si sviluppi un nuovo “stile equo solidale” più adatto al nostro gusto. Infine, come impegno personale, ci faremo garanti di chiedere al Presidente del Senato di proporre un ordine del giorno in cui si inviti il Parlamento ad affrontare il tema dello sfruttamento nel settore tessile e dei suoi elevati costi sociali ed ambientali. Ci piacerebbe raggiungere l’obiettivo di una collaborazione tra imprese, sindacati, associazioni e organizzazioni di commercio equo e solidale attraverso le quali delineare strategie comuni  per mezzo delle quali affrontare le suddette problematiche”.
Il tema è di attualità e di sicuro interesse anche per il pubblico (visto la crescita nel 2006 la maggiore centrale d’importazione italiana ha aumentato il fatturato del 10,6% – fonte www.altromercato.it), di questo mercato. Questo è il motivo per cui la Mostra Mercato “Tuttaunaltracosa”, se da un lato ha voluto essere un momento di riflessione, dall’altro – alla sua quinta edizione – resta un momento di spettacolo e ristorazione, oltre che l’ occasione per uno “shopping” davvero internazionale. Sono difatti 60 le botteghe che di giorno presentano produzioni di abbigliamento, arredamento, cibo provenienti da 60 paesi in mostra nei 1800 metri quadrati del Parco del Pime. Mentre la sera lo spazio diventa occasione gi divertimento. Così sabato alle 19.30 è atteso N€uro – Tecniche di rianimazione collettiva con SERGIO SGRILLI e altri. Definito il nuovo Costanzo Show, paragonato al mitico Derby milanese, allo Zelig prima maniera e a illustri pluri premiati formato d’oltreoceano, N€uro è una forma d’evasione genuina e coinvolgente, un percorso di continue mutazioni sensorialmente contaminato, con un’offerta artisticamente elevata e rinnovata per ogni appuntamento. (ingresso Euro 15,00 con happy hour).

“Tuttaunaltracosa”: un viaggio nella cultura dei popoli e un appuntamento da non perdere. Milano. 25–27 maggio. Giardini del  Pime – Pontificio Istituto Missioni Estere – Via Mosè Bianchi, 94. MM Lotto (direzione viale  Monterosa) Ingresso Gratuito. Orari di apertura: dalle 9.30 alle 23 il venerdì e il sabato mentre la domenica dalle 9.30 alle 20.Pime. Via MosePer informazioni: www.pimemilano.com.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 25.05.2007
Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2007