Natale è sempre più vicino. Siete pronti ad apparecchiare con stile?
Ecco qualche consiglio per decorare la tavola con i colori delle feste.

Tavola in Bianco, per chi vuole un cambiamento

Il bianco è il colore di chi si appresta a mutare condizione, a transitare fisicamente o spiritualmente da una fase all’altra della vita. Bianco è il colore degli angeli, nella veste nuziale, nell’abito della prima comunione. Rappresenta il colore della purezza e della positività, si ricollega al candore di Gesù che nasce attorniato da paesaggi pieni di soffice neve bianca. Va usato in associazione ad altri colori per la tavola di Natale, per renderla più raffinata e alzare spiritualmente l’atmosfera della Festa.

Tavola in Verde, il colore della natura

Il verde è il colore della natura, della vegetazione, della vita stessa. È il colore della rinascita primaverile e della forza, della speranza. Ha una connotazione profondamente mistica, è infatti ottenuto dall’unione di giallo (oro) e blu, indica quindi l’unione tra cielo e terra. A Natale il verde porta ottimismo, speranza di prosperità, e ricorda gli alberi sempreverdi, come l’albero di Natale, che portano fortuna e benessere, rinascita e continuità della vita. In associazione con il Rosso veste la tavola più tradizionale delle Feste.

Tavola in Rosso, amore e passione

Il rosso è il colore dell’amore, della passione e del calore, e a Natale diventa il colore della festa, del fuoco caldo, dell’amore fra le persone. E’ simbolo di energia, di forza e di gioia. Anticamente era molto costoso produrre tessuti rossi, quindi chi lo indossava voleva sottolineare ricchezza e potenza. Rosso è il colore del vestito di Babbo Natale derivante dall’abito vescovile di San Nicola. Il vestito rosso di Babbo Natale divenne famoso con la pubblicità negli anni ’30 della Coca Cola, dove era vestito in bianco e rosso, come nella scritta della bibita. Originariamente il vestito di Babbo Natale fosse verde, perchè questa figura era anticamente un folletto dei boschi.

Tavola color Oro, per una tavola preziosa

Da usare (purtroppo…) con grandissima parsimonia quest’anno. L’oro è il colore della regalità, della preziosità: è, infatti, uno dei dono che i Magi offrirono a Gesù appena nato. Da sempre, in tutte le culture, l’oro e il giallo, rappresentano l’idea della luce, del sole e quindi della divinità. A Natale quindi l’oro rappresenta la nascita di Gesù bambino, “il sole del mondo”, ma ha origini ancora più antiche: in epoche pagane rappresentava il Sole che rinasce al Solstizio d’inverno, il sole bambino che viene a illuminare e scaldare il mondo. E’ un colore di buon augurio, di speranza di prosperità e buona salute, e a Natale si può abbondare con oggetti e decorazioni dorate.

Ora siete pronte a scegliere il vostro colore natalizio?

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: