Il CNA ha premiato l’aziena bolognese Cherchez la Femme di Grazia’lliani  come miglior azienda artiginale nel comparto fashion.

L’azienda ha segnato infatti un +12% sull’export rispetto all’anno precedente.

Un dato importante che conferma come le piccole aziende bolognesi stiano cercando di uscire dalla crisi investendo sull’innovazione per migliorare e rendere competitivi i propri prodotti.

Per premiare questa capacità del Made in Bologna di sapersi conquistare mercati esteri, anche con prodotti di nicchia, la Cna nella sua tradizionale giornata dell’Eccellenza nella piccola e media impresa bolognese, quest’anno premia come miglior azienda nel comparto fashion Cherchez la Femme proprietario del marchio di Lingeria made in Bologna “Grazia ‘lliani”.

Azienda familiare nata alla fine della seconda guerra mondiale, Cherchez la Femme oggi è presente nelle più belle boutique del mondo.

GRAZIA’LLIANI LINGERIA è oggi presente nelle più belle boutique del mondo, da St Moritz a Cannes, da NY a Tokio. Caterina Chiesi, direttore commerciale di Cherchez la Femme spiega “La nostra forza nasce dall’abilità di Grazia Giuliani – designer delle collezioni – nel sottolineare l’innata eleganza delle forme femminili con un’immagine sofisticata e sensuale, leggera ma indimenticabile: fa sognare”.

La Lingerie Grazia’lliani si è gradualmente affiancata anche al mondo del Loungwear e del Beachwear, che, oggi, sono parte integrante e fondamentale delle collezioni di Grazia.
L’obiettivo commerciale di Grazia’lliani è di allargare ulteriormente il mercato internazionale per condividere il suo concetto di lusso con il resto del mondo e Grazia aggiunge “Il nostro obbiettivo culturale è fare la nostra parte perché la bellezza sia consapevolezza, e viceversa”.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: