La malattia è un conflitto tra anima e corpo? Acciacchi e dolori sono indicatori che qualcosa ci sta facendo soffrire?
Secondo alcune teorie ogni dolore fisico ha uno specifico significato emotivo, spesso connesso ad una situazione dolorosa mentale ed emotiva.

Esistono “mappe” per suggerirci che genere di emozioni/paure stanno causando il nostro “problema” fisico.
Stando ad un recente articolo di Dionidream sono tracciabili i dolori fisici connessi ad uno specifico stato emozionale….

  • Dolore muscolare: rappresenta la difficile capacità di muoverci nella vita. Ci indica quanto siamo flessibili con le nostre esperienze nel lavoro, a casa e con noi stessi.
  • Mal di testa: limita il processo decisionale. Le emicranie compaiono quando viene presa una decisione, ma non si agisce. Cerca di radicarti e uscire dal pensiero ossessivo.
  • Dolore al collo: compare nelle persone che vivono uno stato di inflessibilità, rigidità, severità e autodisciplina. Compare per il rifiuto di vedere un altro aspetto della questione mentre perseveriamo con cocciutaggine.
  • Cervicale: chi soffre ripetutamente di questo particolare dolore tende ad essere dominato da un’attività riflessiva esagerata e da una grande ostinazione.
  • Dolore alle gengive: è collegato a decisioni che non vuoi prendere o che non tolleri.
  • Mal di stomaco: si verifica quando “non hai digerito una situazione” e appunto ti è rimasta sullo stomaco. Lo stomaco è uno degli organi più sensibili e dove si somatizza di più. Molto probabilmente è una situazione in cui sei stato giudicato negativamente o comunque ha a che fare col rapporto emotivo con le altre persone.
  • Dolore alla parte superiore della schiena: senti la mancanza di supporto emozionale. Forse ti senti solo e che nessuno ti appoggia e ti vuole bene.
  • Dolore alla parte centrale della schiena (toracica): indica senso di colpa, paure inespresse, emozioni represse, odio e rancore. E’ la chiusura del cuore. Il nostro corpo, sotto l’effetto di una umiliazione, tende a “piegarsi” o meglio a “ripiegarsi” su noi stessi.
  • Dolore alla parte bassa della schiena (lombare): preoccupazioni economiche e senso di inadeguatezza e incertezza.
  • Mal di denti: non ti piace una determinata situazione in cui ti trovi, forse tuo malgrado.
  • Dolore che causa stanchezza: indica noia, resistenza ed apatia. Cerca di aprirti a nuove esperienze.
    ( cit. http://www.dionidream.com/)

Il nostro corpo comunica….lo proviamo ogni volta che siamo costretti a stare in compagnia di una persona che non sopportiamo, sappiamo che da li a breve avremo acidità di stomaco. Buoni alleati per ritrovare il sollievo sono i farmaci naturali, capaci di avvertire i picchi di acidità gastrica e di neutralizzarli.

Non dimentichiamo però che bruciore, nausea, vomito possono essere sono anche indicatori di una gastrite che può essere curata anche in modo naturale con integratori composti da collagene e calcio fosfato.
Un valido alleato potrebbe essere GADIREL®, un preparato che interviene sui difetti di secrezioni dello stomaco, correggendone i picchi di acidità e agendo sul dolore.
È a base di collagene idrolizzato che insieme al calcio fosfato tribasico realizza un “acidostato” innovativo, con la capacità non solo di avvertire i picchi di acidità gastrica pericolosi, ma anche di neutralizzarli prontamente prima che producano un danno.

Ovviamente è opportuno rivolgersi ad un medico per approfondire il problema, lo specialista saprà diagnosticare la cura migliore ed aiutarci a risolvere il malessere specifico, ma accanto ai farmaci di sintesi è sempre bene dedicarsi momenti di relax e riposo, spazi per noi, per rilassarci e ritrovare equilibrio e serenità.

Il corpo umano è una macchina meravigliosa, ma va alimentata, curata e amata nel modo giusto e corretto.

Cos’è Gadirel

Categorie: Farmaco Naturale Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: