Bianco, Nero, Nudo sono i colori del prossimo autunno inverno di La Perla.
La presentazione a Palazzo Spinola, sede della Società del Giardino, svela un’installazione ultra-contemporanea in equilibrio tra realtà e suggestioni digitali. L’esposizione prende vita nella cornice neoclassica della Sala D’Oro, dando forma a quell’alchimia di tradizione e innovazione che caratterizza le creazioni del marchio.

La nuova collezione di Pedro Lourenço, da poco direttore creativo, è ricca di novità.
Con Pedro Lourenço la tradizione sartoriale e la ricerca dell’innovazione hanno trovato una nuova spinta propulsiva. La visione fortemente grafica dello stilista si basa su tecniche precise. La cucitura di cerchi sovrapposti per creare gli effetti dégradé, le pieghe realizzate a mano in pizzo e tulle rigido, i ricami in paillette, i motivi a frastaglio applicati alla delicatezza del raso, le coppe dei reggiseni cucite in modo invisibile alle strutture in tulle trasparente.

Lo stilista venticinquenne si accosta a La Perla con uno stile architettonico e avant-garde, reinterpretando i codici “intimacy” in collezioni di lingerie, nightwear, swimwear, loungewear e accessori.

Per il prossimo inverno il designer originario di San Paulo prende ispirazione dal fondatore dell’architettura brasiliana Oscar Niemeyer, le cui forme curvilinee – ispirate al corpo femminile – hanno ridefinito il Modernismo in versione sorprendentemente sensuale.
Nelle creazioni di Lourenço queste linee sinuose suggeriscono nuove forme sul corpo che si traducono in un gioco di illusioni ottiche.

Grazie all’esperienza tecnica dell’atelier La Perla, Lourenço ha saputo tradurre le sue visioni nei codici della lingerie, attualizzandoli con lo stesso rigore che Niemeyer ha infuso nelle sue strutture architettoniche.

Il suo collage di temi ispiratori include le sperimentazioni grafiche del movimento Zero, nato nella Germania post-bellica, e gli stilemi decorativi del periodo Edo giapponese intrecciandoli insieme per dare vita a un’estetica moderna.

Spettacolare il ricamo su tulle Autografo. Una rete trasparente è stata ricamata con i motivi che Lourenço stesso ha schizzato a mano inaugurando un nuovo concetto di stile per i tessuti della maison. Con l’effetto di una calligrafia disegnata sul corpo, i capi in tulle ricamato fondono nuove tecniche e il tocco creativo dello stilista.

Lourenço ha applicato a La Perla quello che definisce il “trattamento Niemeyer”, reinterpretando le tecniche couture del brand attraverso la creazione di capi grafici e delicati allo stesso tempo.

All’interno della collezione il merging, ovvero la fusione tra la pelle e i capi, crea un’inedita complessità visiva. Le silhouette grafiche conducono la lingerie verso una nuova visione di stile, dove la nudità del corpo diventa tela per effetti dégradé con tagli a laser e motivi geometrici in micro-paillette.

Le illusioni ottiche, create con tulle color nudo e PVC trasparente, permettono a elementi strutturali, come le coppe dei reggiseni, di fluttuare sul corpo.

Questa stagione La Perla presenta un nuovo concetto di loungewear. Il tema della Extended Intimacy lascia filtrare nella collezione il glamour della lingerie per capi da indossare con disinvoltura in momenti diversi, dall’intimità della propria casa a una serata fuori.

Una visione contemporanea in cui la sfera pubblica e quella privata si fondono e i capi si trasformano adattandosi alle diverse occasioni, sia intime che sociali. Questo spirito all’avanguardia custodisce una modernità assoluta, la vera essenza del brand.

 

 

Categorie: Intimo Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: