I personaggi dei fumetti, dell’arte e della street art animano le sneaker del momento e consacrano il successo di MOA – Master of Arts, un giovane brand toscano nato nel 2013 a Firenze.
Diventate un fenomeno di tendenza, le sneaker di MOA sono in vendita da Excelsior, M Collective, Galeries Lafayette, Harvey Nichols, Tsum, LuisaViaRoma e altri top retailer internazionali.

I modelli di punta del momento vantano la “presenza” dell’eterno Mickey Mouse, usato con grazia ed efficacia e una creatività inedita volutamente fuori dagli schemi.MOA - Master of Arts - ss 2016
Ma le collezioni di MOA sono veramente multi-sfaccettate e diverse grazie alla fusione tra l’iconografia artistica, la cura nella scelta dei materiali e l’avanzata tecnologia produttiva.

MOA sperimenta e si allontana dagli schemi classici e si impone con il suo nuovo approccio alla moda dando vita ad una community di fashion consumer legati al valore dell’arte e con un comune punto di vista sulla propria way of life.

Da qui l’attitudine di  comunicare, attraverso la moda, storie e messaggi che giungono dall’infinito, mai completamente svelato, mondo degli artisti delle nostre epoche.

Da Basquiat all’archistar Zaha Hadid, ciascuna sneaker si arricchisce di contaminazioni creative e fuori dagli schemi.

Il risultato? Un prodotto che diventa espressione assoluta di athletic luxury arts.

L’individuo nella sua personalità ed eclettismo è al centro della collezione MOA Spring Summer 2016 che indaga la storia attraverso le opere d’arte e le visioni innovative di grandi personaggi del passato ed icone contemporanee. Disegni, sketch, linee, graffiti e antichi mosaici sono solo alcuni dei potenti mezzi espressivi scelti da MOA per trasformare una sneaker in un prodotto che combina artigianalità italiana e design innovativo.

Ed ecco che le sneaker sposano l’arte e la potenza espressiva della street art per dare vita a tante anime espressive.

 

Categorie: Sneakers Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: