Se i peli esistono anche in quelle zone, una ragione ci sarà. Possiamo però rimuoverli minimizzando le conseguenze con svariate tecniche. La luce pulsata infatti, è il metodo raccomandato, ma la classica cera libera la fantasia: dalla brazilian wax con fulmini e frecce all’animalier, lo strappo intimo è sempre più artistico!

I costumi da bagno assomigliano sempre di più a quelli anni ’50, con le belle culotte che nascondono con classe rotondità e peletti intimi, ed enfatizzano lo stile da pin up, ma la guerra al pelo pubico è sempre più accanita.
La natura non è stolta e se i peli crescono anche dove non batte il sole un motivo c’è. Il pelo infatti, ha delle ghiandole, sudorifere o sebacee a seconda delle zone, che hanno la funzione di ammorbidire e proteggere la pelle. Oltre a non igienico, come si crede comunemente, togliere i peli lascia l’organo genitale più esposto a batteri e virus ambientali.
Ma vediamo nel dettaglio tutte le tecniche di epilazione, con i pro e i contro:

LUCE PULSATA: L’epilazione non comporta grandi rischi, in particolare se si fa con il laser, che miniaturizza il pelo senza rimuoverlo completamente, quindi senza eliminare il suo effetto terapeutico. In questo modo il pelo diventa un pelo-folletto, detto anche pelo del vello, sottilissimo e trasparente, come quelli delle guance. Laser e luce pulsata sono quindi le tecniche da prediligere, “perché agiscono sia sul ciclo del pelo che sulle ghiandole sebacee, regolandone l’attività.

CERETTA: Il metodo più dannoso e anche il più diffuso invece è la ceretta, “perché alla lunga può provocare peli incarniti e follicoliti: con lo strappo i peli diventano sempre più sottili, fanno fatica a uscire e non crescono più correttamente, provocando irritazioni.

LE MODE:
DISEGNI PROPRIO LI’: Strisce e triangoli che prima di matrimoni e vacanze romantiche prendono nuove forme: “Fulmini, stelle e frecce sono le più richieste, di solito da parte delle donne mature, che sono quelle che osano di più.

BRASILIANA: A volte la si sceglie per questioni igieniche, altre perchè piace a lui: la depilazione brasiliana è quel tipo di depilazione dell’inguine che prevede solo una piccola strisciolina di peli nella zona anteriore o, addirittura, la rimozione di tutti i peli.

GIOIELLI: Le ultime tendenze si spingono oltre: insieme al vajazzling, l’applicazione di cristalli auto-adesivi nella zona bikini.

COLORAZIONI: Sono di moda anche le tinte nei colori shocking, e soprattutto è nata la moda del motivo animalier, cioè “ la decorazione della striscia frontale a macchie di leopardo o a strisce zebrate.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Senza categoria.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: