Una diva non ha età. E l’icona di Dolce & Gabbana – l’intramontabile Sophia Loren – lo ha dimostrato ancora una volta. Giornata carica di emozioni, colori e sensazioni forti quella vissuta a Napoli nella torrida mattinata di sabato 9 luglio quando, all’interno dell’imponente Maschio Angioino, si è svolta la cerimonia per conferire la cittadinanza onoraria alla Loren.

Un’emozione unica, per lei, per il sindaco, per tutti i napoletani che erano lì pronti ad accoglierla già alle nove del mattino. In centinaia a spellarsi le mani per la Loren. In una delle giornate della grande manifestazione Dolce & Gabbana in città, una allegra invasione di colori, sfilate, feste, modelle e ospiti Vip da ogni parte del mondo. Una kermesse che ha trasformato Napoli per una settimana in capitale della moda.

Un’emozione che Sophia ha trasmesso a tutti noi anche tramite le sue toccanti parole: “Non è facile parlare, per me è facile quando sono davanti a una macchina da presa e dico delle battute scritte per me. E le dico con tutto il cuore, con tutto l’amore. Ma qui di amore questa mattina ce ne è stato tanto, il sindaco ha detto cose bellissime”.

E a quel punto, una battuta da grande attrice e dominatrice del palcoscenico tutta per il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris: “E’ pure nu bello guaglione!”, ha esclamato la Loren in risposta alle belle parole del primo cittadino che ha stilato un elenco di tutti i suoi riconoscimenti artistici e professionali, i suoi ruoli migliori tra cui ‘la Ciociara’, ‘Filomena Marturano’ e ‘Matrimonio all’ italiana’.

Sophia Loren era bellissima in un abito midi nero, puntellato da rose rosse, maniche lunghe e scollatura profonda, un girocollo di diamanti e borsa nera paiettata, tutto rigorosamente Dolce & Gabbana, perché come abbiamo detto Sophia è stata eletta madrina dell’evento dei 4 giorni di festeggiamenti della Maison nella capitale napoletana.

Al suo fianco non mancavano ovviamente sia Domenico Dolce che Stefano Gabbana, oltre ad alcuni componenti della famiglia dell’attrice. Sulle note di O’ Sole mio si è svolta questa grande festa, con 500 invitati e sullo sfondo una Napoli dai mille colori che vive nella moda e nel turismo un momento particolarmente felice.

di Lucia Marino

Categorie: Agenda Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 10.07.2016
Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2016