Quello di Cristiano Burani è un viaggio emozionale alla ricerca di nuove espressioni di femminilità dove tessuti sartoriali maschili e denim marmorizzato vengono agugliati con effetto furry.
Sulla passerella è un crescendo di colori neon per stampe floreali bold in sovrapposizioni a strati di tulle plissettato.
Non mancano check e gessati in nuances vitaminiche che svelano silhouette rilassate.
In primo piano anche gli accessori, come il maxi marsupio e gli occhiali in pasta di caffè con dettagli gold e silver.

Una collezione, questa, dove la ricerca dei materiali e degli effetti si evince da texture sorprendenti. Ciò che sembra pelliccia è denim o tela di cotone, ciò che sembra carta stropicciata è vera pelle, ciò che sembra pergamena è organza di seta e nylon e ciò che sembra rete è una maglieria di vera pelle lavorata a mano.

Un Made in Italy che punta sulla tecnologia di un prodotto sempre al passo con i tempi e che solo l’estro creativo del suo designer sanno rappresentare al meglio, coniugando con brio: facilità d’indosso e linee senza tempo dei capi con materiali e tessuti fortemente inediti, dal sapore futurista. Questo è l’appeal (che ci piace) firmato Cristiano Burani per l’estate 2018.

Categorie: Sfilate Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: