Gabriele Colangelo ha usato seta, cotone, crepe, nappa e paillettes per realizzare camicie maschili e gonne lunghe e asimmetriche percorse da nastri colorati, trench over size con maxi cinture e pantaloni a vita alta.

La collezione appare come un inno al Giappone, con la particolare tecnica di colorazione del tessuto, il nui shibori, che incontra, però, il minimalismo. Il risultato è una linea di abiti “squadrati”e ricchi di contrasti: il plissè si alterna ai volumi boxy, le tinte pastello rincorrono i colori saturi, l’alta sartoria che si fonde con il casual style.

 

 

Categorie: Sfilate Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: