Al Fuorisalone di Milano andrà in scena anche il “Limbo” di Salvatore Ferragamo. Una struttura luminosa che lascerà a bocca aperta chi si troverà a passeggiare all’Università degli Studi di Milano.
Per l’evento di portata internazionale Ferragamo Parfums ha scelto il designer e artista torinese Jacopo Foggini per interpretare il mondo di Amo Ferragamo, l’ultima creazione olfattiva femminile della maison.

Con le sue sculture luminose negli anni Foggini è riuscito ad essere esposto nelle collezioni dell’Haus der Musik di
Vienna, del Museum of Decorative Arts di Montreal, del Gandhi Museum di Nuova Delhi, del Triennale Design Museum di Milano, del Museum Expo a Shanghai. Celebre la sua collaborazione con Edra e con il Museo D’Orsay.

Da questa collaborazione nasce “Limbo” un’installazione site-specific da percorrere, esplorare, ricordare.
Limbo è un labirinto aereo, composto da moduli in filo di policarbonato, che pendono da una struttura lignea creata ad hoc nel loggiato superiore della Corte d’Onore della Ca’ Granda, presso l’Università degli Studi di Milano.

L’installazione di Foggini, policroma e di grande purezza, amplifica in un ambiente immersivo l’essenza di un mondo ovattato, soffuso, come un limbo di nuvole tra il cielo e la terra attraverso il quale il paesaggio si va formando a poco a poco nella mente.

Categorie: Design Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: