Sono il tormentone dell’estate: le nuance FLUO! Le sole capaci di regalare il buon umore e dare quel twist che manca a qualsiasi outfit. Scopriamo insieme come indossarle e quali capi scegliere per un guardaroba all’insegna del brio più glam.
Di FRANCO LORENZON

Sarà capitato a molte di voi, di preferire per i mesi freddi capi dai toni tendenzialmente scuri o comunque discreti, viceversa, d’estate sentire il desiderio di osare concedendosi del colore. Complice anche il clima e la stagione più spensierata che invogliano a indossare qualcosa di più leggero e vivace. Sarà anche per le indicazioni della moda, sta di fatto che quest’anno le palette fluo, impazzano.

Nella pole position dei colori di punta troviamo: giallo, fucsia e rosso. A seguire il verde e blu, quello che conta è che si notino e abbiano una gradazione squillante. Sconsigliato il look monocolore, anche se dalle passarelle il suggerimento è forte. Rischiereste di ottenere un pericoloso effetto “catarifrangente”. Meglio optare per un capo in tema, da spezzare con pezzi color: nero, bianco e blu.

Via libera invece agli accessori, che possono essere tutti della stessa nuance o in gradazione. Bello il gioco di scegliere un colore classico e indossare gradazioni fluo per scarpe, borsa e bijou: ton sur ton. Ricordate sempre che se volete valorizzare un look monocolore, quando scegliete un accessorio fluo, darete carattere anche alla camicetta e pantaloni più basici.

E di sera che le tinte fluo esprimono il meglio delle loro potenzialità, basta solo indossare un semplice abito fucsia o giallo, per avere gli occhi di tutti su di se. Al calar delle luci, i tessuti giocano un ruolo fondamentale: avete deciso che vorreste un’allure eterea? Puntate su chiffon e satin. Volete un outfit che ricordi i memorabili anni ’80? Un capo in raso o seta lucida vi trasformeranno, nelle regine della serata.

Categorie: Moda Donna.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: