Fashion Film Festival Milano festeggia il quinto anniversario dalla sua fondazione, voluta da Constanza Cavalli Etro con l’obiettivo di dare voce alla moda esprimendosi attraverso il più contemporaneo dei linguaggi, quello dei fashion film. Con lo stesso spirito democratico che continua ad animare la manifestazione, l’evento diventa luogo di confronto tra giovani talenti e marchi affermati. Arricchito di nuovi contenuti il Festival si rivolge a un pubblico variegato.

La nuova edizione si svolgerà durante l’imminente Milano Moda Donna, con il patrocinio di Camera Nazionale della Moda Italiana, di Comune di Milano e con il supporto di GREY GOOSE®. Per la prima volta avrà una durata di sei giorni per garantire a tutti gli spettatori una vasta proposta di attività. Dopo la serata inaugurale il 20 settembre con la proiezione di un documentario inedito in Italia, dal 21 al 24 settembre, presso l’Anteo Palazzo del Cinema sarà possibile accedere gratuitamente al Festival, mentre il 25 settembre presso il Teatro dell’Arte de La Triennale di Milano verranno premiati i vincitori durante una cerimonia su invito.

I due temi chiave saranno: #FFFMilanoForWomen che – forte del successo riscosso l’anno scorso – viene riproposto con l’obiettivo di valorizzare il talento femminile nei settori moda, cinema e arte e la novità assoluta, #FFFMilanoForGreen che ambisce al ruolo di contenitore di attività dedicate alla divulgazione della cultura e della moda sostenibile. La categoria Best Green Fashion Film è stata concepita per promuovere chi si è imposto rispettando i valori della sostenibilità.

Protagonisti assoluti gli oltre 200 fashion film della Selezione Ufficiale, provenienti da più di 50 paesi e selezionati tra oltre 800 iscrizioni. I criteri sostenuti dal Comitato Artistico e dalla curatrice Gloria Maria Cappelletti, si riconfermano a supporto dei giovani talenti in coerenza con lo slogan “il Grande aiuta il Piccolo”. Sul grande schermo verranno proiettati lavori di nomi emergenti accanto a quelli affermati quali Prada, Hermès, Dries Van Noten, Rag & Bone, Valentino, Armani, Wim Wenders, Alicia Vikander, Kate Mara, Benjamin Millepied, Karl Glusman, solo per citarne alcuni.

Lo spirito aperto di FFFMilano si traduce nuovamente nelle modalità d’accesso gratuite sia dei partecipanti al concorso sia degli spettatori.

Come da tradizione, una giuria internazionale d’eccezione, valuterà i cortometraggi in concorso e decreterà il vincitore durante l’Award Ceremony. I giurati: Ana Lily Amirpour, regista e vincitrice dello Special Jury Prize al Festival di Venezia 2016 per il film The Bad Batch; Max Vadukul, fotografo inglese di fama internazionale con alle spalle grandi collaborazioni con riviste come The New Yorker e Rolling Stone; Caroline Corbetta, curatrice d’arte contemporanea, scrittrice e giornalista; Pablo Arroyo, creative director di L’Officiel Hommes Francia; Orsola de Castro, fondatrice di Fashion Revolution e attivista ambientale per la moda sostenibile; Umit Benan, fashion designer di origini turche; Nicoletta Santoro, creative director at large e stylist della rivista Town&Country; Piera De Tassis, direttrice artistica dell’Accademia David di Donatello e direttrice della rivista Ciak. La giuria ha il compito di eleggere i vincitori di quattordici categorie raccolte in due sezioni Established Talent e New Talent.

Ma l’ultima voce in capitolo spetterà al pubblico che attraverso il Voting Online potrà scegliere il proprio fashion film preferito, destinatario del premio People’s Choice Award.

Partner per questa edizione sarà GREY GOOSE®. “Questa partnership è stata pensata perché il Fashion Film Festival Milano rispecchia gli stessi valori di GREY GOOSE”, commenta Antonella Bili, brand manager dell’azienda, “In modo particolare l’attitudine a gratificare la sperimentazione di quei talenti che sono stati capaci di cogliere il momento e portare innovazione, ottenendo così il successo. Ed è proprio legandoci a quest’ultimo aspetto che abbiamo deciso di istituire insieme al FFFMilano il premio speciale Live the moment tribute by GREY GOOSE che premierà l’artista che si distinguerà per aver interpretato la realtà contemporanea in modo innovativo, assecondando la propria creatività per raggiungere sempre i migliori risultati”.

Proseguono le collaborazioni con l’artista Barnaba Fornasetti, sin dalla prima edizione autore dei premi del Festival; l’agenzia creativa internazionale Macs Iotti, responsabile dell’immagine grafica del Festival; la casa di Produzione Collateral Films di Guido Cella che anche quest’anno realizza il Fashion Film Manifesto; lo studio di web & digital design Liligutt Studio e lo studio legale Perani&Partners.

Il fashion film manifesto sarà prodotto da Collateral Films e diretto da Malaka, giovane regista in ascesa.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: