Mostra internazionale di pelletteria, in fiera a Rho dal 15 al 18 marzo. Il Mipel si è aperto ieri, con il taglio ufficiale del nastro da parte dell’Assessore alle attività produttive del Comune di Milano, Tiziana Maiolo, e ha già mostrato una certa vivacità di contatti tra i 410 espositori, collocati su 30 mila metri quadrati dei padiglioni 8, 10 e 12, di cui 122 esteri, e i buyer in arrivo da tutto il mondo: entro domenica, giorno di chiusura, se ne attendono circa 22 mila. Il clima che si respira è di fiducia nei confronti di un mercato che sta dando chiari segni di interesse nei confronti del settore. “Dopo 4 o 5 anni di stagnazione nel 2006 si è registrata una ripresa dei consumi interni, che i dati indicano al +2,1% rispetto al 2005, ma in realtà è sottostimato, dal momento che questo tasso non tiene conto delle vendite legate agli articoli da regalo e al turismo – ha spiegato il Presidente del Mipel, Giorgio Cannara – segno che il cliente finale italiano comincia finalmente a rendersi conto di quanto sia meglio acquistare la pelletteria nei canali ufficiali”.

Sul fronte estero, la crescita è ancora maggiore, intorno al 15%. “Gli Stati Uniti sono in ripresa dopo le difficili stagioni legate al dollaro molto debole, tiene il Giappone, bene anche Germania e Far East; ma sono soprattutto due le aree con performance importanti – ha aggiunto Mauro Muzzolon, direttore generale di Mipel – la Russia, infatti, comincia ad aprirsi anche ai prodotti della pelletteria italiana, dopo i riscontri molto positivi sulle calzature del nostro paese, come dimostra l’elevato trend di crescita registrato dalle nostre aziende lo scorso anno. E l’ottima performance della Francia testimonia l’attenzione delle grandi griffe transalpine nei confronti delle imprese italiane, alle quali affidano la produzione di molte delle loro linee”.

Domani sera, terzo giorno di fiera, Mipel festeggia i pellettieri con il suo Galà The Bags In Show premiando i vincitori del concorso Mipel…issima per le tre categorie: qualità, innovazione, immagine&comunicazione; la competizione “La miglior vetrina” al suo debutto e il mondo dei piccoli accessori.

Un riconoscimento particolare, il Selected by Mipel, verrà invece consegnato a Furla Spa per il ruolo di rilievo svolto quale importante punto di riferimento tra la moda italiana ed il trade mondiale nel mondo degli accessori.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 16.03.2007
Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2007