Gerard Darel – primo corner a “ La Rinascente” di Milano. Un futuro monomarca è sempre più vicino.

Gerard Darel apre a “ La Rinascente” : primo passo per un futuro monomarca nella capitale della moda.
A vent’anni dell’apertura della prima boutique in Saint Germain a Parigi, Gerard Darel apre il primo corner nel cuore di Milano, richiamando fortemente lo stile e il design degli store Gerard Darel. Concept retail progettato dallo studio di design parigino Rapp & Nogen. Uno spazio di 50mq che rispecchia l’eleganza dei capi e degli accessori del brand francese. Un mix di contemporaneità e sofisticatezza. Il corner riflette “ linee morbide e femminili ”. Elementi minimali e semplici. Illuminazioni dal gusto vintage mettono in risalto l’unicità delle collezioni. Tra marchi italiani di prestigio, Gerard Darel esporrà la Collezione Prêt à Porter P/E 2007. Con particolare attenzione agli accessori, divenuti veri must.

Attualmente, in Italia lo store Gerard Darel è presente a Roma in via Frattina, 60. Per la prossima primavera, sono previsti due nuovi corner presso  La Rinascente di Firenze e  Monza.

Il brand, fondato nel 1971 da Gerard e Daniele Darel, la cui attività rimane a gestione familiare, attualmente è amministrato dal figlio Laurent Darel e da un team manageriale di fiducia con sede centrale a Haussmanian nei pressi della borsa di Parigi, dove l’azienda svolge attività di vendita wholesale e retail.  Gerard Darel ha aperto la sua prima boutique a Saint-Germain nel 1987, e quest’anno per la prima volta la divisione retail ha superato il business di vendita wholesale. Insieme, entrambe le divisioni contano 1500 punti vendita in quaranta paesi. Sono in tutto il mondo le clienti che indossano abiti e accessori firmati Darel, da Tokyo a Parigi fino a New York. Oltre a negozi retail indipendenti situati nelle principali capitali della moda, è presente una rappresentanza del brand anche in alcuni dei più importanti grandi magazzini alla moda quali: Harrods, Brown Thomas, Bergdorf Goodman, Neiman Marcus, Le Bon Marche, Galeries Lafayette, Printemps, El Corte Ingles, Barney’s e Isetan. L’enfasi viene sempre posta sulla impareggiabile qualità. Gli accessori artigianali in pelle hanno raccolto subito il consenso delle donne emancipate e indipendenti di tutte le età, da talenti artistici a icone della moda fino a  tutte le parigine in carriera consapevoli del loro valore. Campagne pubblicitarie forti e originali, con modelle del calibro di Stephanie Seymour, Brooke Shields, Christy Turlington, Nastasia Kinsky e Charlotte Gainsbourg, mostrano una storia multi-dimensionale sui prodotti, incorporandoli all’interno di paesaggi e scene di vita. L’acquisto da Sotheby’s nel 1996 della collana di Jacqueline Kennedy (indossata dalla first Lady quando incontrò il Generale de Gaulle) ha permesso di articolare ulteriormente lo spirito e le aspirazioni di  Gerard Darel e del suo business in crescita. L’introduzione nel 2004 della rappresentativa e nuova “borsa 24 ore”  con coulisse in pelle ha inoltre rafforzato il successo di Darel e sottolineato la visione di qualità ed eleganza “understatement” che l’ha reso uno dei brand di più veloce espansione nel panorama della moda.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 07.03.2007
Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2007