Stilisti Pugliesi a Milano per il Fashion Week

Si terrà dal 25 al 28 settembre il quarto appuntamento di CONTACTO, l’evento immagine promosso dall’Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE) e dalla Regione Puglia, che coinvolge le migliori produzioni della moda "made in Puglia", rivisitate in chiave artistica dal giovane industrial designer Giulio Patrizi. L’iniziativa si svolgerà in contemporanea con la settimana della
moda e con la manifestazione White, e avrà luogo presso lo spazio Aria
Savona – Via Savona, 43 – Milano, con apertura dalle 10:00 alle 20:00.
Aria Savona (www.ariasavona.com) è uno degli spazi del "Tortona District",
circuito di location alternative già riconosciuto dal fashion system come quartier
generale durante la settimana della moda.

CONTACTO si propone di creare un’occasione di incontro fra il mondo della
moda e quello del design, nell’ambito di un percorso di formazione
manageriale per le imprese.

All’evento prenderanno parte le sedici aziende che hanno aderito al
programma CONTACTO (ANGELO NARDELLI; BERWICH; CARBOTTI; DALENA; I PARGOLI; INOUT; JOLIE; LE COCONNE’; MANUELA CONTI; MUST UOMO; PARKHOUSE; PASTELLO;
ROSSORAME; SARTORIA MODERNA; SUCRETTE; ZEZO).
Esse coniugano la cura per il dettaglio, tipico della tradizione sartoriale,
con l’attenzione per le innovazioni tecnologiche e le nuove tendenze del
vestire: queste caratteristiche, unite a creatività, esperienza e qualità, le rendono
competitive sul mercato nazionale ed internazionale, dove sono in alcuni
casi già presenti.

L’iniziativa, che ha prodotto anche un catalogo-evento e sta portando l’esposizione in giro per l’Italia e l’Europa – dopo Milano sarà la volta di
Roma e Vilnius – ha permesso di "testare i progressi che le imprese stanno
ottenendo, consentendo loro di verificare il concreto sviluppo delle
capacità relazionali e commerciali" come afferma Luigi Ferrelli, dirigente
Area Formazione Manageriale dell’ICE di Roma.

All’interno dell’allestimento di CONTACTO, Giulio Patrizi ha trasformato le
migliori produzioni delle aziende in opere d’arte, rendendole oggetti di uso
quotidiano rivisti nell’ottica della sostenibilità e dell’originalità.
L’originale ed intrigante esperimento ha inteso in questa maniera verificare
la possibilità di trasformare un prodotto tessile decontestualizzandolo
rispetto alla sua originale funzione

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy