Apre Palazzo Vecchietti a Firenze

Town House Palazzo Vecchietti ha aperto oggi a Firenze in via degli Strozzi 4.
La proprietà di Town House Palazzo Vecchietti, guidata dalla famiglia Nencini, Giusfredi e Magni, ha annuncia oggi l’inaugurazione ufficiale di questa nuova nobile casa nel cuore di Firenze in via degli Strozzi 4.
Town House Palazzo Vecchietti è il primo esempio di Franchising Town House. 12 spazi unici, su più livelli, arredati dall’Arch. Michele Bonan, hanno ridato luce a queste storiche mura che ora ospitano esclusivi ambienti in omaggio ai grandi nomi dell’Arte e dell’Architettura Italiana.
 “E’ stata come l’unione di due famiglie – Alessandro Rosso commenta – Town House ora porta la sua filosofia di ‘Casa lontano da Casa’ anche nel cuore di Firenze… dopo le Sette Stelle di Milano abbiamo raggiunto un traguardo molto importante: la ns. prima casa in uno storico Palazzo citato anche da Dante Alighieri e creato dal Giambologna”. Lo spazio più ampio è rappresentato dall’appartamento Lorenzo il Magnifico, composto da tre ambienti divisi, con due soggiorni e zona notte, la cucina in ambiente separato, con accesso ad una terrazza con vista sulla corte esterna. La tonalità della tappezzeria qui sono blu. Il letto può essere Twin o Matrimoniale, con due guardaroba disegnati da artigiani fiorentini. Ci sono due divani, con letto matrimoniale inserito, quattro poltrone e un tavolo da pranzo disegnato dall’Arch. Michele Bonan, chiamato “A Barca”, allungabile in cucina, con sedie. La cucina è dotata di frigorifero, lavastoviglie, piano cottura elettrico in vetro ceramica, cappa aspirante, bollitore, macchine caffè Nespresso e cialde, stoviglie e posateria. In questo esclusivo spazio all’ultimo piano sono presenti due bagni in pietra mou, uno nel primo soggiorno, con doccia ed un bagno turco, ed un’altro in camera con vasca. La vista è sulla corte esterna.
Town House Palazzo Vecchietti si trova all’interno dello storico Palazzo Vecchietti, a pochi passi da Piazza Repubblica. Si tratta di antichissimo palazzo, dell’inizio del XV secolo, ricostruito su disegno del Giambologna. I Vecchietti, ricordati anche da Dante Alighieri (Paradiso XV, 115-117), erano una delle più antiche e importanti famiglie fiorentine nel medioevo. Nel 1578 Bernardo Vecchietti, proprietario del palazzo, incaricò Giambologna (1529-1608) di rimodernarlo. Giambologna creò, per ringraziare la famiglia che lo aveva ospitato e protetto al suo arrivo a Firenze, il diavoletto portabandiera, di cui è rimasta una copia sull’angolo di via degli Strozzi e l’originale si conserva nella Terrazza di Saturno in Palazzo Vecchio. L’opera era ispirata al "Canto dei Diavoli", all’angolo con via Strozzi, zona del Mercato Vecchio.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy