Se il matrimonio tra Kate Middleton e il Principe William aveva divertito, commosso ed entusiamato mezzo mondo, grazie alla loro naturale semplicità, al loro desiderio di rompere gli schemi di corte senza mai alzare i toni, quello che si è svolto a Monaco ha lasciato agli appassionati di cronache regali qualche dubbio.

Ieri il SI!, anzi, OUI!, pronunciato con rito civile davanti a soli 90 invitati, ed oggi quello religioso in pompa magna.

In questi giorni si è parlato molto del segreto che avrebbe spinto la bella Charlene a tentare la fuga da Palazzo Grimaldi per sereni attimi di pace in Sud Africa.
Si è vociferato, smentito, mai chiarito di un suo tentativo di fuga dall’aeroporto di Nizza.

Charlene ha mostrato in questi giorni di essere poco disposta ad accettare le “regole di Corte” e se ad Aprile aveva scelto di convertirsi al Cattolicesimo per sposarsi con Alberto, oggi ha espressamente scelto gli invitati e molti dettagli del ricevimento.

Ma ieri, alle 17.12 minuti  Charlene Wittstock è diventata ufficialmente principessa di Monaco, l’erede di Grace Kelly che abbandonò Hollywood per regnare sul Principato, entrando nella leggenda.

In azzurro cielo Chanel, sorridente l’ex campionessa di nuoto ha detto il fatidico Si Al Prinicpe Alberto.

«Questo è un giorno memorabile per me e la mia famiglia e siamo felici di festeggiare con voi questo matrimonio», ha detto Il Principe Alberto

Ma la vera festa sarà oggi con il matrimonio religioso all’interno del cortile del palazzo con l’altare posto sotto il doppio scalone di marmo e un tappeto rosso .
Per il rito religioso, Charlene ha scelto lo stile di Giorgio Armani.

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: