Evan Rachel Wood ha scelto di indossare Dolce&Gabbana al photocall di "The Ides of March" durante il 68° Festival Internazionale del Cinema di Venezia a Palazzo del Casino

Al via la 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia

Tutto pronto per il taglio del nastro della 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, in programma da oggi al 10 settembre. Sono 23 i titoli in concorso quest’anno nella selezione ufficiale, molti dei quali sicuramente segneranno la prossima stagione cinematografica mondiale. Si scatenano quindi le previsioni dei bookmaker sulla pellicola che sarà insignita dell’ambito Leone d’Oro.

Gli allibratori britannici di Stanleybet, in particolare, recepiscono gli umori della critica secondo cui David Cronenberg, considerato uno dei principali interpreti di quel genere cinematografico soprannominato body horror, dove l’elemento psicologico si intreccia con quello fisico, sarebbe in vantaggio sugli altri registi in gara con il suo fresco capolavoro “A Dangerous Method”.

Incentrato sul rapporto fra i due padri della psicanalisi, Sigmund Freud e Carl Jung, il film di Cronenberg viene dato come favorito a 7.50 grazie anche a un cast di tutto rispetto composto, tra gli altri, da Viggo Mortensen, Keira Knightley e Michael Fassbender.

A dargli filo da torcere potrebbe essere la trasposizione cinematografica di “Faust” (8.00) a opera di Alexander Sokurov. Il regista russo offre una sua personalissima e avvincente interpretazione di un classico della letteratura, reso immortale, tra gli altri, da Johann Wolfgang von Goethe e Thomas Mann con altrettante versioni drammaturgiche e narrative; e molti giurano in una sua consacrazione a Venezia.

Tra i più quotati da Stanleybet figura anche “The Ides of March” (8.50), diretto dall’affascinante e neo-single attore americano George Clooney, tra le star più attese al Lido.

A breve distanza segue “Shame”, del regista londinese Steve McQueen, quotato a 9.00 alla pari con “Carnage”, l’ultima fatica cinematografica di Roman Polansky che, con un cast d’eccezione composto da premi Oscar quali Kate Winslet, Christoph Waltz e Jodie Foster, insieme a John C. Reilly, ha tutte le carte in regola per ambire al prestigioso Leone d’Oro.

Dopo ben quattro anni di assenza a Venezia ritorna il maestro del cinema d’azione contemporaneo Johnnie To con “Life Without Principle” che, come indica il titolo, sarà un film senza troppa etica, ma sicuramente pieno di schizzi di sangue, pallottole e ironia. La pellicola del regista hongkonghese viene bancata a 10.00, così come “Un eté brulant” del francese Philippe Garrel, storia di un amore burrascoso, e il thriller “Tinker, Tailor, Soldier, Spy”, diretto da Tomas Alfredson, tratto dall’omonimo romanzo di John le Carré.

Ma intanto sono le star a stregare….ed ecco una splendida Vittoria Puccini vestita con camicia e pantaloni di Giorgio Armani.
Semplice e sofisticata al tempo stesso, la bella Vittoria è apparsa radiosa.

Rosso fuoco per Anna Falchi, invece, che per la premiere del film Box Office 3D diretto da Ezio Greggio presentato durante la pre-apertura della 68° Edizione della Mostra del Cinema di Venezia, ha indossato un abito in satin rosso pre collezione Moschino AI 2011-2012.

Evan Rachel Wood ha scelto di indossare Dolce&Gabbana al photocall di “The Ides of March” durante il 68° Festival Internazionale del Cinema di Venezia a Palazzo del Casino

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy