Malìparmi svela Intrecci per la Moda Donna Primavera-Estate 2012

Gli INTRECCI di primavera di Malìparmi

Per la Primavera-Estate 2012 Malìparmi si ispira al tema degli Intrecci, con passato e presente s’intrecciano per ottenere un futuro migliore.

Per la Primavera-Estate 2012 Malìparmi si ispira al tema degli Intrecci. “Il passato e il presente s’intrecciano per ottenere un futuro migliore, le tecnologie intuitive che semplificano il quotidiano fuse con i valori dell’artigianalità propri del marchio generano il nuovo pensiero di collezione” spiega Silvia Bisconti, direttore artistico di Malìparmi.

La voglia di sperimentare, sempre presente nelle collezioni del brand, si manifesta questa volta sotto forma d’intreccio tra elementi diversi: una tradizione di manualità, di arti e mestieri da un lato e una modernità pragmatica, fatta di tecnologie “leggere” e di una grande voglia di semplicità dall’altro.

“Ho subito condiviso e supportato il progetto di Silvia” dice Annalisa Paresi, presidente di Malìparmi, “perché la fusione tra tradizione e sperimentazione fa parte del dna di Malìparmi e mai come ora il saggio bilanciamento tra passato e presente valorizza la collezione e afferma l‘identità dell’azienda”.

Le stampe icona della collezione, intreccio tra realtà e virtuale:
“Tecnocravatte”: vecchie cravatte anni ’70, tutte diverse tra loro, vengono intrecciate e fotografate. L’immagine rielaborata al computer diventa un nuovo motivo astratto, che stampato su tessuto è il tema della primavera;

“Sassi ischitani”: vecchie piastrelle levigate dal mare sono associate per famiglie cromatiche e poi fotografate. L’immagine ridefinita in chiave grafica e trasformata in stampa su tessuto è il tema dell’estate.

I key points della collezione:
Leggerezza & tecnologia: nei tessuti tagliati al laser, nelle cuciture al vivo sartoriali, nell’elaborazione di stampe al computer, nei pellami patchwork.

Sottovetro concept: uno strato di resina o una colatura di gomma ricoprono le stampe rendendole elemento per ricami, pannelli per borse.

Trompe l’oeil: un tema trasversale e caro a Malìparmi, che coniuga artigianalità e tecnologia.

La semplicità come denominatore comune: nell’utilizzo del bianco, nella giacca maschile sopra l’abito femminile, nei ricami lineari, nelle sciarpe e pareo che con un semplice gesto diventano top e abiti, nei tagli puliti e tecnologici.

Gli intrecci sempre e comunque: nelle stampe virtuali, nelle borse e nelle calzature dagli intrecci laserati, nei sandali ricamati, nei bijoux, un segno artigianale importante che troviamo dappertutto.

I materiali sono leggeri, twill di seta, lino, ramiè e cotone, i pellami sono morbidi dall’aspetto naturale e invecchiato.

La gamma di colori è prettamente estiva e spazia dai naturali più delicati agli accesi e luminosi: per la Primavera, icegrey e polvere d’argilla fino al corallo shock e al verde mare con tocchi fluo; per l’Estate pesca cipria, verde natura e rosa karkadè. Il bianco è onnipresente e si intreccia col colore in tutta la collezione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy