SFILATE

Cerca
Close this search box.

Food is Fashion: in 5 giorni oltre 100.000 assaggi di prodotto

Grande successo di pubblico per FOOD is FASHION: in soli cinque giorni migliaia di bag per gli addetti ai lavori e oltre 100.000 assaggi di prodotto per tutti i milanesi.

Al quinto giorno di attività, l’iniziativa Food is Fashion si riconferma come una delle più apprezzate della Milano Fashion Week.

Migliaia di borse contenenti una selezione di cose buone da bere e mangiare – un “kit di sopravvivenza” firmato Acqua Panna-S.Pellegrino, Perugina, Bauli, Grok e Pago – sono state distribuite a vip, giornalisti, buyer e modelle all’uscita dalle sfilate.

Ma sono soprattutto i temporary di Cairoli, Cordusio e Piazza Oberdan ang. Corso Buenos Aires, aperti fino al 28 settembre, a rendere l’evento un successo.

Food e Fashion infatti non solo nei backstage, ma nelle più belle piazze della città, per tutti, con l’obiettivo di avvicinare il mondo della moda ai milanesi grazie ad alcuni tra i migliori marchi italiani che hanno rivoluzionato in modo creativo il patrimonio alimentare come Perugina, Bauli e Grok.

La ghiotta occasione ha permesso di dare una vetrina nel centro della città a tre giovani fashion designer italiani diplomati alla Domus Academy ospitando le loro creazioni: Ilaria Pavone Master in Accessories Design, Barbara Pala e Marco Corso Master in Fashion Design. La Domus Academy li ha sostenuti come partner di Food is Fashion perché crede nell’importanza della promozione del talento attraverso il supporto continuo ai propri studenti oltre il conseguimento del diploma anche in ambiti diversi aperti ad un pubblico più vasto.

Con il sostegno di Regione Lombardia, Comune di Milano e Assem Associazione Servizi Moda, che ancora una volta hanno voluto sostenere lʼiniziativa per promuovere lʼimportanza di unʼalimentazione sana ed equilibrata, Food is Fashion, alla sua terza edizione, riconferma Milano quale città della moda, del design e del cibo, quella che più di ogni altra rappresenta il lifestyle italiano all’estero.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Gestione cookie