Trenta Stilisti per Côtè Fashion in un cortile

Trenta Stilisti per Côtè Fashion in un cortile

Trenta Stilisti per Côtè Fashion in un cortile: Mancano solo pochi giorni all’apertura della sesta edizione di Côtè Fashion in un cortile - Shopping Christmas Preview. L’evento di temporary shopping che debutta domenica 20 novembre a Torino nella splendida cornice di The Kitchen of Fashion all’interno della seicentesca corte di corso Galileo Ferraris, 55.

Trenta Stilisti per Côtè Fashion in un cortileMancano solo pochi giorni all’apertura della sesta edizione di Côtè Fashion in un cortile – Shopping Christmas Preview. L’evento di temporary shopping che debutta domenica 20 novembre a Torino nella splendida cornice di The Kitchen of Fashion all’interno della seicentesca corte di corso Galileo Ferraris, 55. Nel segno del neonato Presidio Slow Fashion International, community e fenomeno ormai molto seguito in Italia, organizzato da Antonella Bentivoglio d’Afflitto – direttore creativo ed event manager di The Kitchen of Fashion – per sette giorni consecutivi si potranno scoprire e acquistare abiti ed accessori Made in Italy di trenta stilisti e maison.

Ecco di seguito un assaggio di quanto sarà possibile trovare dei trenta brand che partecipano, quasi tutti per la prima volta, all’evento. A partire dalle gioie e i bijoux come le perle veneziane di Mao, le gioie di Patricio Parada ispirate al sogno e alla natura e Suzanne Werson designer di collane e borse che lavora per Ralph Lauren e Vera Wang. Isabelle Cochrane che nel suo laboratorio interpreta bijoux con pietre carta ottone e seta, Ila e la Luna body sculptures di ceramica rivestite di metalli, Chick’s Lab con i suoi bijoux stravaganti in pelle e tessuto ispirate alle creature del mare e Clizia Ornato con l’uso di patter, antichi kimono e francobolli nel acconto di un viaggio, da indossare . Gli abiti a “A” di Pièces Uniques in tweed e flanella con ricami in 3D, pied de poule giganti su charmelaine di lana dai colori flashy. E ancora gli abitini bon ton e la petite robe noir con i nastri di gros e le micro maniche in maglia e gli accessori in cachemire di Alessandra Biagioli e di La Lièvre e la Tortue dal taglio sartoriale. Inoltre le collezioni di Rapsodia in Nero con le tute di cachemire e le canotte di seta lunghe e scivolate tagliate al vivo, gli abiti bon ton di grande ricerca e attenzione al tessuto, di Roberta Guercini . E dalla Lombardia passando per l’India pashmine e le sciarpe incantate di Tre40Shawls, Buby e Mariella creano una limited edition di preziosi scialli ricamati ed impalpabili realizzati nello stato del Kerala. In una cucina del fashion non potevano mancare i piatti decorati a mano dai colori forti uno diverso dall’altro e le palline per l’albero di Natale di Paola Zaghi anima del brand Della Forme. Da Napoli salgono le mini pochette à porter di Valeria Fittipaldi designer anche dei curiosi bijoux VQuadro e i magici cappelli di Paola Morra de Il Cappello in Fantasia dove ogni pensiero per la testa diventa un cappello sfizioso e originale, e sempre da Napoli torna dopo il grande successo della precedente edizione la jewel designer Alessandra Libonati con pietre leghe e orecchini con la brunitura dell’argento 925 e del bronzo rosso ed anelli unici e raffinati di grande fascino e stile. I Cappottini in cachemire di Alessandro Simoni e la sua maglieria con filati prodotti in Piemonte. Gli importanti collari ricamati di Banjaras.Le t-shirt di Becake Art tra digital e fotografie in chiave jersey con manifattura tutta italiana. Le colorate e fantasiose t-shirt e le borse di Vita. Le collane di Elisa Zanolla resine colate a mano paste colorate cristalli pietre e nastri, le borse pezzi unici in cuoio tinto vegetale in vero cocco fatte a mano di Ginandrea, le scarpe collane movimenti e cromatismi di tulle e tessuto e perle infilate che danzano tra creature morbide e attuali di Freshen. Giorgia Foglia con i sui accessori per la testa, i Nodi Celesti e i loro ben augurali bijoux in ceramica raku, la lingerie femminile e un po’ burlesque di The Velvet Room realizzata a mano secondo la tradizione, le collane di Valentina Vaga con elementi di corsetteria, nastri e passamanerie arricchite da pietre, gli abiti femminili  e le scarpe scultura di Walter Dang. E infine a raccogliere le suggestioni di tutti, La Stilista il gioco creativo della moda di Angela Giulia Toso che ha creato un album con modelli e stoffe per giocare.

La selezione e la ricerca dei capi è stata come sempre un’attività svolta da the kitchen of Fashion e dal Presidio che si avvalgono come per l’ultima edizione del supporto della fashion consultant bolognese Tamara Nocco specialista in brand hunting.

Periodo:   lunedi’ 21 – sabato 26 Novembre 2011
Orari:  dal lunedi’ 21 al sabato 26 ore 10,30 – 19,30
Location:   The Kitchen of Fashion, c.so Galileo Ferraris, 55 – Torino
Inaugurazione:  Domenica 20 Novembre, ore 17,00

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy