L’esordio casalingo dei Dolce & Gabbana Milano Thunder è subito vincente, grazie al 4 a 1 contro i Los Angeles Matadors.

La squadra italiana già l’anno scorso si era dimostrata invincibile in casa, dove aveva conquistato 6 vittorie su 6, compresi i due match contro il Paris United, che aveva poi ottenuto il titolo nelle finali di Guiyang. Grazie a questa vittoria il team conquista la vetta solitaria della classifica e guarda con fiducia al prossimo impegno a Caserta contro Astana.

Milano accoglie il suo team di boxe in una nuova venue, la Sala Gallery del Mediolanum Forum di Assago, una bomboniera bollente e gremita, che ha fatto subito sentire il suo calore ai nuovi arrivati. Ben quattro su cinque infatti gli esordienti in questa serata, con il solo Domenico Valentino a poter contare sull’esperienza della prima stagione con i Thunders.

La serata inizia subito al meglio con la bellissima prestazione di Veaceslav Gojan nei 54 kg, campione europeo in carica, che supera nettamente il giovanissimo statunitense Edwin Sandoval. Match senza storia, nel quale il moldavo mostra la sua classe, senza strafare.
Punteggio finale: Veaceslav Gojan – Edwin Sandoval 3 – 0
50-45; 50-44; 49-46

Il pubblico si infiamma per il secondo match, che vede salire sul ring l’unico italiano della serata, Domenico Valentino, che affronta l’ucraino Leonid Malkov. Il 61 kg di Marcianise, si trova davanti un avversario più ostico del previsto ed inizia male, finendo sotto nelle prime due riprese, costretto a tirar fuori tutta la stoffa del campione per ribaltare il punteggio, aggiudicandosi di misura un incontro soffertissimo.
Punteggio finale: Domenico Valentino – Leonid Malkov 3 – 0
48-47; 48-47; 48-47

Nei 73 kg si celebra l’esordio dell’irlandese William Mc Laughlin contro il temibile georgiano Zaal Kvachatadze. Stessa categoria e stessa nazionalità di Eamonn O’Kane, che nella scorsa stagione aveva fatto innamorare di sé il pubblico degli appassionati e stessa boxe aggressiva per Mc Laughlin, che convince subito e porta a casa un match non semplice ed il punto della vittoria certa.
Punteggio finale: William McLaughlin – Zaal Kvachatadze 3 – 0
49-46; 48-47; 49-46

L’incontro dei medio massimi tra Rafael Duarte Lima ed il bronzo mondiale Karneyev era sulla carta il più difficile per il team italiano, ma il brasiliano offre comunque una prestazione orgogliosa e coraggiosa ed il risultato rimane incerto fino alla fine e vede prevalere il bielorusso di misura.
Punteggio finale: Rafael Duarte Lima – Siarhei Karneyev 0 – 3
47-48; 46-49; 46-49

La serata si chiude con il match più combattuto e spettacolare della serata, quello che vede di fronte il giovane polacco Michal Olas, 96,8 kg e Sean Turner, di 30 kg più pesante, irlandese, meno agile, ma dotato di un pugno pesante. I due massimi non si risparmiano e l’incontro si decide all’ultima ripresa, entusiasmante, con il polacco che prevale di misura.
Punteggio finale: Michal Olas – Sean Turner 3 – 0
48-47; 49-46, 48-47

Prossimo appuntamento, imperdibile, a Caserta, il 2 Dicembre, contro gli Astana Arlans, quando i nostri campioni, Russo, Parrinello, Valentino e Picardi torneranno a casa e potranno abbracciare i propri fans.

Categorie: Fashion News Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: