Serena Dandini trova casa a La7, nuovo show a gennaio

Serena Dandini trova casa a La7, nuovo show a gennaio

Serena Dandini nuovo acquisto di La7. La conduttrice arriva assieme al suo team di collaboratori, tra i quali, Dario Vergassola, Elio e le storie tese, Max Paiella, Ascanio Celestini, Andrea Rivera, Lillo e Greg.

Serena Dandini trova casa a La7, nuovo show a gennaioSerena Dandini nuovo acquisto di La7. La conduttrice arriva assieme al suo team di collaboratori, tra i quali, Dario Vergassola, Elio e le storie tese, Max Paiella, Ascanio Celestini, Andrea Rivera, Lillo e Greg.

Per la storica protagonista delle serate di RaiTre è pronto un nuovo show a gennaio in prime time al sabato sera, dalle 21.30 alle 24, e due brevi appuntamenti, dalle 19.30 circa, che anticiperanno l’edizione serale del Tg di sabato e domenica.

Ad aspettarla, nel nuovo salottino, un padrone di casa che lei conosce molto bene: Paolo Ruffini, per anni suo direttore a RaiTre.  Con l’’arrivo di Serena Dandini la squadra di giornalisti e conduttori che a La7 sono arrivati dalla Rai si allunga. Prima di Lei erano planati l’ex nipotino di Michele Santoro, Corrado Formigli, che oggi conduce Piazzapulita, mentre a maggio sarà il turno di Roberto Saviano con Fabio Fazio per condurre un programma che incredibilmente la Rai ha rifiutato.

Particolare non secondario, la Dandini a La7 ha accettato una scommessa importante: andare in onda il sabato sera mentre sulle altre reti danzano o giocano i vip. Intanto in Rai qualcuno ammette l’errore di aver lasciato partire una professionista del suo calibro. Ha dichiarato il consigliere Rai Nino Rizzo Nervo: “Da amministratore della Rai sono sconcertato ed allarmato della insensatezza e della gravità delle scelte compiute dall’attuale vertice di viale Mazzini”.

Dall’altra parte invece il neo direttore de La7 Ruffini gongola: “Il programma di Serena Dandini conterrà tanta satira e molte parodie. Ormai la satira è praticamente solo su La7. È vero che su Raiuno c’è Fiorello per qualche serata, ma è una cosa diversa in termini di costi rispetto ad una produzione come quella della Dandini”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy