I bijoux vestono le tendenze del 2011/12

I bijoux vestono le tendenze del 2011/12

Oggetto del desidero, simbolo di eleganza senza tempo, i bijoux sono oggi più che mai sinonimo di moda e tendenza.

Oggetto del desidero, simbolo di eleganza senza tempo. I bijoux sono oggi più che mai sinonimo di moda e tendenza, l’elemento indispensabile per completare il look. Costosi o economici, vistosi o molto semplici non esiste donna che più resistere alla tentazione di acquistarne.

Coco Chanel preferiva le perle, Elsa Schiaparelli spille o collane dalle forme eccentriche. Insomma, da oltre settanta anni “vestono” le fashion addicts di tutto il mondo.

Ma cosa propongono i designers oggi in tema di bijoux? Vediamo più da vicino i must di stagione e come possono essere abbinati…

Partiamo innanzitutto con i multi bracelet
Bottega Veneta ce li propone in pietra lavica, argento brunito, pietre, oro con finitura in nero da abbinare ad abiti in seta delavè o a tailleur con giacchina e gonna dritta in lana nei colori dell’ecrù, dello zafferano, dell’arancione e del giallo. Quelli di Etro sono dei veri e propri gioielli barbarici di metallo trattato e pietre portati con disinvoltura su maxicappotti, blouson, cappe dalle fantasie etniche, blu, oro, rosa, azzurro, verde giada i colori. Importanti, in cristalli e jais, i bracciali di Alber Elbaz per Lanvin sono splendidi su capi dalle linee essenziali, quasi austere, o su abiti esuberanti e deliziosi come i macarons. Il nero, l’antracite e il marrone si oppongono alle tonalità del fucsia, del rosso fuoco, del mauve. Glamour e gettonatissime le maxi-collane. Quelle D&G, nella loro collezione d’addio, sono composte da piccole monete dorate e abbinate a foulard reinventati e trasformati in gonne, camice o addirittura vestiti.

Parola d’ordine fantasia
Ecco spuntare farfalle, frutta e stemmi. Furoreggiano le perle da Moschino. Non solo collane ma anche orecchini e anelli portati splendidamente su lunghi abiti di pizzo color crema o su boleri con gonnellone midi nei colori neutri del beige e del marrone. Il 2011 si chiude con il grande successo dei bubble up declinati in innumerevoli varianti: dalle spille alle collane, dagli anelli agli orecchini. Lisce o sfaccettate. A goccia o perfettamente sferiche, le boules sono state le protagoniste delle passarelle. Unici e meravigliosamente mischiati i materiali utilizzati: smalto, pietre dure, metalli algidi in nero o dai contrasti cromatici. Adatti a tutte le occasioni. Da Missoni parte invece una proposta rivolta a tutte quelle che non hanno paura di eccedere: le collane multiple. Abbinate a bracciali con charms in colori sgargianti e a capi che reinventano lo stile tipico della Maison: per una viaggiatrice cosmopolita. Ritornano in maniera dirompente anche gli animal bijoux per un look più casual. Karl Lagerfeld per Chanel li abbina a fluttuanti abiti in chiffon e pizzo mentre quelli di Blumarine, dorati e smaltati, vengono portati su abiti sbarazzini dalle fantasie animalier o a tinte juicy.

Anche le cinture diventano gioielli e brillano di eleganza. John Galliano le valorizza su ampi cappotti a motivo spinato o su abiti da sera in color verde menta ornati di pizzo. Sono in raso e chiuse dal classico maxifiocco quelle di Azzaro abbinate a little black dress o a completi dal taglio maschile. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Basta saper scegliere…

L’accessorio giusto più cambiare il tuo outfit in un secondo!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy