Arriva dalla placida Austria l’ultima forma d’arte urbana: si chiama “Bodies in Urban Spaces”.

Arte urbana: artisti che diventano sculture umane

Arriva dalla placida Austria l’ultima forma d’arte urbana: si chiama “Bodies in Urban Spaces”.

Arriva dalla placida Austria l’ultima forma d’arte urbana: si chiama  “Bodies in Urban Spaces”.Arriva dalla placida Austria l’ultima forma d’arte urbana: si chiama  “Bodies in Urban Spaces”.

A lanciarla sono stati gli artisti viennesi Cie e Willi Dorner, diciamo subito che per praticarla è necessaria una notevole prestanza atletica.

Ma di cosa si tratta? In pratica è un connubio fra arte e performance, con una sottile vena di scultura: gli spazi urbani più impensati vengono riempiti con il colore delle felpe delle persone, quasi un tentativo simile a quello della Street Art di riprendersi gli spazi nascosti e desolatamente vuoti delle città.

Non ci stupisce che Willi Dornera abbia utilizzato prevalentemente ballerini e atleti per queste singolari performance che gli hanno permesso di realizzare una tourneé in mezzo mondo. Più il posto è stretto, scomodo, in condizioni antigravitazionali impossibili e più la “Bodies in Urban Space” lo riempie di carne umana.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy