Belen Rodriguez ( che ha stregato gli italiani con gli splendidi vestiti di Alberta Ferretti)

Un Festival che non manca di stupire: Non sempre Sanremo è Sanremo

Sanremo: Ivana Mrazova, dopo essere stata colpita da una cervicalgia acuta, viene ricoverata in ospedale e sostituita da Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez.

Un Festival che non manca di stupire, questa e’ la prima cosa che sorprende di questo Sanremo 2012…Non sempre Sanremo è Sanremo insomma, a volte qualcosa va “in Tilt”.

L’inizio è particolare, la valletta scelta Ivana Mrazova, dopo essere stata colpita da una cervicalgia acuta con blocco vertebrale, viene ricoverata in ospedale e sostituita all’ultimo minuto con le “veterane” Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez ( che ha stregato gli italiani con gli splendidi vestiti di Alberta Ferretti).
Ma gli acciacchi hanno colpito anche lo staff, certo in forma minore, tanto che le visite al medico sono state una quarantina.

Di corsa gli ultimi arrangiamenti,  ed in prima serata si va in scena, la Kermesse comincia, e  ad aprire le “danze” un monologo, per alcuni troppo lungo, di Luca e Paolo delle Iene.

Finalmente arrivano le canzoni, ma per un disguido tecnico s’inceppa il meccanismo che permette alla giuria di votare.

Vera star della serata è Celentano, che non manca di sollevare infinite polemiche, con un monologo che dura quasi un’ora intera.
I temi trattati da Adriano sono a 360°, dalla Chiesa al Governo, dagli operai delle Ferrovie dello Stato ai malati terminali.

Ma tornando alla Musica, quella con la “M maiuscola” bilancio sul gradimento delle canzoni presentate a questa 62esima edizione del Festival della Canzone Italiana vede ai primi posti, secondo Airdave.it Noemi, Arisa,Nina Zilli,Francesco Renga, Samuele Bersani e Loredana Berté.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy