SFILATE

Sergio Zambon ha sfilato al Circolo Filologico di Milano

Sergio Zambon ha sfilato al Circolo Filologico di Milano

Sergio Zambon ha sfilato al Circolo Filologico di Milano - Sfilate - La collezione autunno/inverno è un cocktail di elementi di ispirazione eastern folk, 40’s/70’s, con un tocco di surrealismo.

Sergio Zambon ha sfilato al Circolo Filologico di Milano

La collezione autunno/inverno è un cocktail di elementi di ispirazione eastern folk, 40’s/70’s, con un tocco di surrealismo.

Capispalla e capi sport-couture, come lo snorkel, in tessuti tecnici decorati e mixati agli eleganti cocktail and evening dresses dal gusto upper-class rétro.

Giochi di oblò alla Gordon Matta-Clark creano aperture inaspettate, chiusure invisibili, studiate ad incastro, rivelano le accortezze sartoriali della collezione.

Applicazioni e decori neo-liberty per il cappottino tecnico e per l’husky folk, tutti reversibili con un doppio effetto di colore e ricami.

Ricami realizzati con SWAROVSKI ELEMENTS e applicazioni tessute con grafiche realizzate con il punto tappeto donano a questi capi il valore del pezzo unico.

La palette colori è un’armonia d’istinto: tonalità pure e vibranti che vanno dal blu elettrico e denso, al poudre al verde militare.

Un dosato tocco di bianco e nero, sottili linee dai toni a contrasto seguono le forme e definiscono le linee esaltando la silhouette.

Ispirazione surrealista e dettagli dal gusto artigianale per la collezione di accessori.

I cappelli “eleganti da modista” sono rigorosamente hand-made: dai modelli cotillon, alle velette su cerchietto alla scoppola in pelliccia. Le calzature sono pumps da giorno, nere con profili off-white asimmetrici, e sandali evening con un unico maxi fiocco in feltro.

Una celebre citazione del Pigiama Palazzo, realizzato in Jacquard animalier, rende omaggio allo storico modello di Irene Galitzine.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…