Creazioni uniche, preziose e ricche di fascino e storia.
Giorgia Caovilla ispira la nuova stagione di O Jour alla Parigi degli anni ’20, quando la ville lumière era crocevia di ogni forma d’arte e culla della moda.  Due suggestioni convergono: il rigore delle geometrie e l’energia vitale dei decori. O Jour le racchiude in calzature dalle forme precise e dai dettagli preziosi, che scolpiscono il piede con un tocco unico e imprevedibile.

Ispirazioni lontane che tornano nel disegno dei sandali Cancan, linee precise marcate da profili netti  insieme a decori iperfemminili e seducenti, o nell’elegante eccentricità dello stivaletto Mirò, che avvolge e slancia il piede  con tromp l’oeil di profili e contrasti di luce in perfetto equilibrio fra audacia creativa e rigore.

L’esplosione di colore delle ballerine Decò è contenuta a stento dai profili decisi e lineari marcati dai dettagli dei profili scuri a contrasto, come nei lampadari variopinti d’inizio secolo.  E’ l’eco del movimento art decò, che ritorna negli inserti di materiali corposi  come lana e feltro mentre gli ampi fiocchi che ricoprono la tomaia sono la sintesi di uno spirito vitale che è energia pura, colore e dinamismo.

Il tacco è il segno distintivo di O Jour. Giorgia Caovilla ha scelto di creare calzature capaci di vestire ogni donna in tutte le situazioni che compongono ogni giornata: per questo il focus è su un tacco medio, fra i 5 e i 7 cm, intorno al quale il design della scarpa esprime il massimo contenuto di stile e femminilità. La collezione si articola quindi in una grande varietà di modelli: dalla ballerina al tronchetto, passando per i sandali e gli stivali, ogni esigenza è interpretata e risolta.

Categorie: Scarpe Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: