SFILATE

Cerca
Close this search box.

Forte e Fragile: la donna del futuro per Neil Barrett

Moda donna autunno inverno 2012: Per la collezione Autunno/Inverno 2012 Neil Barrett attinge ai codici dell'Haute Couture della metà del secolo fondendoli all'abbigliamento sportivo.

collezione Autunno/Inverno 2012 Neil Barrett

Per la collezione Autunno/Inverno 2012 Neil Barrett attinge ai codici dell’Haute Couture della metà del secolo fondendoli all’abbigliamento sportivo.

La percezione è quella di una moderna disinvoltura nell’abbigliamento per il giorno e per la sera.

Gli outfit giustappongono forza e fragilità, struttura e semplicità.

La ricercatezza del caban strutturato si unisce all’allure funzionale del parka, congiungendo tratti femminili a elementi maschili.

Un semplice bomber a tre quarti rivela un’inaspettata parte posteriore a sbuffo, mentre i dettagli del montgomery sembrano rubati da un abito di scena dell’Opera.

Gli outfit giustappongono forza e fragilità, struttura e semplicità.

Avvolgenti soprabiti in cashmere e in lana vengono abbinati ai pantaloni in crêpe di seta dal taglio sportivo e alle felpe in shearling e pelliccia.

Silhouette avvitate e oversize si contrappongono l’una con l’altra dando vita a cappotti corti e minigonne dai singolari volumi.

Giacche doppie e abiti dall’effetto trompe l’oeil traggono l’osservatore in inganno confondendo linee e volumi.

La palette, risoluta ma tenue, mette in primo piano la lussuosità dei tessuti e dei materiali. Merlot intenso, vinaccia, nero velluto, cannella e biscotto con accenni di vermiglio, rame e bronzo.

Le calzature rappresentano il prodotto ibrido nato dall’unione di classiche stringate da uomo con scarponcini da trekking in perfetto equilibrio su un tacco cilindrico.

Le borse a mano sono la raffinata evoluzione della moderna clutch.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Met Gala 2018: tra moda e religione, chi ha vestito chi?

L’edizione 2018 del Met Gala, tra moda e religione, è stata un successo. Tra abiti eccentrici, aureole, tiare e corone, fosse anche di spine, le protagoniste hanno scelto di stupire.
Strascichi, lunghissimi, che hanno solcato red carpet e scalinata del Met in lungo e in largo. Scopriamo i look.

Gestione cookie