I ruggenti Twenties, un richiamo irresistibile per le dive di Hollywood

I ruggenti Twenties, un richiamo irresistibile per le dive di Hollywood

Le attrici americane non riescono a resistere a un cappello a cloche, a una veletta, a un ciuffo di piume e a strass dappertutto

Le attrici americane non riescono a resistere a un cappello a cloche, a una veletta, a un ciuffo di piume e a strass dappertutto. E’il momento del revival dello stile anni venti, quello che imperversava quando accanto al proibizionismo, nacquero i consumi di massa, le tecniche pubblicitarie, gli acquisti a rate. I mitici anni venti quando la radio diventava un media diffuso in ampi strati della popolazione e tutti pensavano di diventare ricchi salvo poi ritrovarsi in mezzo agli stenti alla fine del decennio.

Oggi negli Stati Uniti c’è un ritorno alla moda dei ruggenti Twenties, non c’è diva che non stia sfogliando gli album delle proprie bis e trisnonne per copiare quella moda che sta dilagando sui tappeti rossi di tutto il mondo. Evan Rachel Wood, Drew Barrymore, Diane Kruger, Cecile De France, Melissa George e Kim Raver, tanto per citarne solo alcune, sono tutte impazzite per gli abiti di allora. C’è anche chi, come Helena Bonham Carter e il suo amichetto del cuore, ha scelto di inaugurare un nuovo stile di vita, con il cappellino con veletta nera, da cui l’attrice  non si separa nemmeno quando va a dormire trasformato in una sorta di divisa ufficiale, di marchio del proprio look.

Anche per Janelle Monae la veletta, il cappello a cilindro e gli smoking che la rendono un perfetto gentleman targato Anni Venti non sono una tendenza dell’ultima ora, anzi: ormai fanno parte del corredo tipico della star, diventando veri e propri oggetti simbolici che la contraddistinguono. Poi ci sono le tanto bellissime quanto elegantissime Diane Kruger, Cecile De France, Melissa George e Kim Raver che si sono date allo stile piumato e “strassato” per essere sempre al passo con la moda, spesso osando più delle colleghe e sfoggiando capigliature cortissime alla Garçonne. Sembra quasi di essere sul set di Midnight in Paris.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy