Striscia, tornano Ficarra e Picone

Striscia, tornano Ficarra e Picone, per Antonio Ricci ‘Sono loro il futuro del tg satirico’

Da lunedì 2 aprile Ficarra e Picone tornano al tg satirico di Canale 5.

Striscia, tornano Ficarra e Picone

Striscia, tornano Ficarra e Picone, per Antonio Ricci ‘Sono loro il futuro del tg satirico’

Da lunedì 2 aprile Ficarra e Picone tornano al tg satirico di Canale 5. Settimo anno, ma nessuna crisi. «In televisione sette anni sono un’eternità – ha spiegato Antonio Ricci, guru di «Striscia la notizia» da 24 anni, nel corso di un’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera- ma Ficarra e Picone sono il futuro di Striscia. A loro l’ho detto subito: starete qui a vita”.

Al Corriere della Sera, Ricci ha spiegato come è cambiato il modo di fare satira nel post-Berlusconi: “Per Striscia il problema si è posto in maniera più semplice, perché con Drive in avevo capito che la parodia di un politico dopo un po’ perde efficacia. Ballantini non fa più l’imitazione di un politico, scende sul suo stesso piano fino a confondersi con lui. I politici gli rispondono come fosse uno di loro, è una caricatura tra le caricature. Così possiamo sfruttare sia le battute che facciamo noi sia la loro comicità involontaria […]. Senz’altro Berlusconi dettava la linea sia ai conduttori di talk, sia alla comicità di tutti perché alla domenica si impegnava a dire qualcosa che poi sarebbe diventato il tormentone della settimana. Noi forse perché non abbiamomai vissuto solo di quello, come ascolti non abbiamo patito la mancanza di Berlusconi”.

Hanno aggiunto i due comici: «Abbiamo avuto anni che si faticava a stare appresso ai politici. Il lavoro del comico è quello di prendere la realtà e dilatarla. Ci sono stati momenti in cui era semplice perché c’erano tanti spunti, ma anche complicato perché dovevi esagerare qualcosa che era già esagerato. Adesso con i tecnici è diverso: non rilasciano dichiarazioni, non rispondono, sono asserragliati nel bunker. Ma anche loro sanno essere buffi”. Picone è contento di tornare a Striscia: “Per un comico è il massimo, perché ti consente di confrontarti tutti i giorni con l’attualità. Non sono molte le trasmissioni per i comici, tolto Zelig”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy