in bicicletta

Di corsa o in sella per essere in forma all’appuntamento con la bella stagione

Pedalata in bicicletta: Con l’arrivo della primavera l’aria si fa più tiepida e si ha la voglia di vestire abiti più leggeri.

in bicicletta

Con l’arrivo della primavera l’aria si fa più tiepida e si ha la voglia di vestire abiti più leggeri. I pantaloni lasciano il posto alle gonne e i collant pesanti alle gambe nude, magari con un paio di calzini a metà polpaccio, come suggerisce la moda: un pedalino sopra la caviglia abbinato al sandalo. Con l’arrivo della bella stagione le giornate molti iniziano anche a preoccuparsi della propria forma fisica, soprattutto in previsione della prova costume. E siccome adesso abbiamo ancora davvero tempo sufficiente per mettersi in forma, tonificare e magari dimagrire un po’, ecco alcuni consigli pratici per che vuole arrivare all’appuntamento con l’estate in forma se non proprio impeccabile, almeno quasi.

Se è tutto l’inverno che siete fermi allora è bene iniziare con cautela magari facendo camminate veloci, il walking o usando una biciclettata anche per gli spostamenti in città cercando di aumentare nel tempo la durata dell’esercizio, più che l’intensità. All’inizio possono bastare 20, 25 minuti alla volta. Poi si può osare un po’ di più, ma sempre in termini di durata dell’allenamento.

Per il walking è importante  usare un abbigliamento comodo – meglio una tuta da ginnastica con scarpa ad hoc –  e scegliere, se non è possibile il parco, almeno una zona poco trafficata da auto. Questo è uno sport accessibile a tutti basta tenere il passo e seguire un’andatura ritmata. Anche solo 30 minuti a seduta possono portare sensibili benefici. Ottimi benefici a tutto l’apparato cardiocircolatorio e non ha controindicazioni per chi ha qualche chilo in più, li offre la bicicletta. Per vedere tonificata la parte inferiore del corpo, toccasana per alleviare il fastidioso senso di pesantezza alle gambe e per perdere qualche chilo bisogna impegnarsi un po’: ci vogliono almeno tre uscite a settimana, calibrate sul proprio stato di allenamento,

Per chi si sente più allenato e non è in sovrappeso o non ha problemi alle articolazioni o alla colonna vertebrale, il jogging, è un ottimo allenamento. In questo caso, è importante avere un abbigliamento comodo: tuta da ginnastica o calzoncini corti e maglietta e delle scarpe adatte per la corsa, inoltre fondamentale tenere sotto controllo il proprio battito cardiaco, anche con un cardiofrequenzimetro (se ne trovano in commercio a tutti i prezzi ). All’inizio si parte da pochi minuti al giorno per poi aumentarli progressivamente in base alle proprie capacità.

Sia che si scelga il walking, la bicicletta o la corsa prima bisogna sempre seguire alcune regole base per non incorrere in spiacevoli incidenti. Prima dell’allenamento è sempre bene “scaldare” i muscoli con un po’ di esercizio, così come alla fine è meglio concedersi qualche minuto di stretching di defatigamento. Un altro fattore da non sottovalutare è la giusta attrezzatura: per la corsa le scarpe devono essere da running, ben ammortizzate e giuste per le proprie caratteristiche fisiche.

Per la bicicletta deve essere calibrata l’altezza del sellino. Altrimenti c’è il pericolo di affaticare inutilmente le ginocchia. Iniziare l’allenamento con 20-30 minuti di esercizio all’aria aperta. Nel tempo, va aumentata la durata della sessione di allenamento più che la sua intensità. Inoltre è importantissimo bere, prima, durante e dopo l’allenamento. Non mangiare nelle 3 ore precedenti lo sport. Quando ci si allena – sia che si scelga la camminata veloce, o la corsa o la bicicletta – bisogna stare attenti a non esagerare, a non strafare. È consigliato l’utilizzo di un cardiofrequenzimentro per monitorare i battiti cardiaci.

È bene ricordare che lo sport, se lo si fa a livello amatoriale e soprattutto se si hanno più di 40 anni,  non è una cosa da prendere sottogamba: tra i guai più frequenti ci sono spiacevoli tendiniti e strappi muscolari. Quindi attenti e buon allenamento a tutti.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy