SFILATE

Cerca
Close this search box.

La moda del pizzo

Il pizzo è senza dubbio un accessorio romantico, un tessuto poco prezioso, ma in grado di aumentare il tasso di sensualità di una donna.

Il pizzo come abbigliamento sensuale e vintage

L’estate si sta avvicinando, ed è tempo di indossare il pizzo. Già, ma come?

Il pizzo è senza dubbio un accessorio romantico, un tessuto poco prezioso (almeno a livello economico) ma in grado di aumentare il tasso di sensualità di una donna. Un pizzo delicato, color cipria, avorio o champagne, è in grado di rendere straordinario un abito normale.

Mai aggressivo, sempre delicato e opportuno, il pizzo, a dispetto delle molte trasparenze, non sconfina nella volgarità, rimanendo sofisticato anche su una semplice magliettina. Ma naturalmente molto del carattere sta anche nelle intenzioni di chi lo indossa. E così, la sottile linea che divide il sexy dal grintoso può essere facilmente superata con un pizzo di colore nero, in stile pantera o, se preferite, dark lady: un pizzo misterioso, un po’ spaventoso, con quella giusta dose da femme fatale che fa molto vintage.

La lingerie con pizzo nero, magari dotata di bordi ricamati, per esempio nel reggiseno o nelle autoreggenti, è sinonimo di bellezza. Bisogna, naturalmente, saperla portare. Infine, il pizzo può anche diventare un’icona pop. In che modo? Basta pensare al pizzo bianco che spopolava negli anni Ottanta grazie a Madonna e alla sua coda di cavallo. Il pantacollant caratterizzato dal bordo in pizzo potrà sembrare retrò, ma sta tornando in realtà di grande moda.

Quali colori scegliere? La tendenza della prossima estate sarà il fluo, ma senza andare così tanto in là, si potrà optare per un blu elettrico o per un fucsia, capaci di attirare l’attenzione e non passare inosservati. Insomma, pop o sexy che sia, il pizzo è un vero must.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Gestione cookie