Trocadero - Armani Casa

Al Salone del Mobile Armani porta l’età dell’oro

Armani Casa porta "l'età dell'oro" al Salone del Mobile di Milano. Artiginalatià e antichi saperi per mobili e tessuti pregiati.

Fante and Fauno- Armani Casa

Armani Casa porta “l’età dell’oro” al Salone del Mobile di Milano. La Maison espone arredi che nascono dalla ricerca di un’armonia profonda tra il contenuto e la forma.

Elementi unici per soluzioni abitative dove il concetto dell’‟arredo incorpora quello della decorazione, in un’inedita fusione di minimal e di ricco décor.

Una nuova collezione dove dialogano due mondi in una sorta di viaggio immaginario, che da Venezia arriva fino all‟Oriente e al Giappone.

La collezione di tessili d’arredo Armani/Casa Exclusive Textiles by Rubelli è preziosa.

Ricca per i filati, i disegni che strizzano l’occhio all’iconografia rinascimentale dove le lavorazioni, le tecnologie di tessitura che danno risalto ai falsi uniti e ai pattern geometrici, le particolarissime texture come i microcannettati.

Questo stesso concetto si applica alla nuova libreria Freud, che può assolvere anche la funzione di divisorio. I montanti sono rivestiti di Marqueterie de Paille, un’esclusiva tecnica francese impiegata negli anni ‟20 e ‟30 e progressivamente caduta in disuso per la difficoltà di realizzazione.

Lavorazioni, studio delle rifiniture in caldo ottone satinato, venature e screziature lucenti, spruzzature dorate danno una luce morbida e inusuale ai singoli pezzi d‟arredo, accentuando così l‟effetto unique di mobili, che diventano pregiati elementi di design, da inserire nell‟arredamento con lo stesso criterio del collezionista e dell‟amatore di objet d’art.

„Gold on gold‟, le sette vetrine dell‟Armani/Casa affacciate su via Manzoni e via Pisoni offrono uno straordinario paesaggio domestico dove ogni mobile, dorato, risplende in un involucro d’oro, creando un filo diretto tra l‟oggetto esposto e la sua presentazione.

Così, tra antichi saperi, al confine sempre più sottile tra l‟artista che si scopre artigiano e l’artigiano che crea le sue collezioni limitate, l’oggettistica sceglie la sapienza delle vetrerie di Murano, per piccoli vasi “graffiati”, acidati e molati a mano, per portaoggetti tipo svuota tasche e portamonete, per fermacarte, tutti siglati dalla firma Giorgio Armani per esteso.

Caratterizzano la serie gift oggetti curiosi e spiritosi: la cartucciera per matite colorate e acquerelli, gli attrezzi per il camino che riprendono il design funzionale di un’appenderia per abiti, la scacchiera in oro e legno di rovere scuro, abbinata al tavolino Oreste.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy