Alessandra Mastronardi - gioia

Alessandra Mastronardi si racconta a gioia e parla del problema del lavoro in Italia

Alessandra Mastronardi e i compromessi? “Riesco ad accettarli più nell’amore che nel lavoro. Da poco convivo con un ragazzo, non italiano. Per come sono fatta, rinunciare alla mia libertà e ai miei spazi, è stato un enorme compromesso”. Per ora non si sposa, però “ Mi piacerebbe da morire. È la favola che si corona”.

Alessandra Mastronardi - gioia

Per tutti i giovani il problema del lavoro è sempre piu’ serio. Studiare, iscriversi all’università, laurearsi con grandi sforzi ( non solo di studio, ma anche economici) e poi magari non riuscire a trovare l’occupazione che fin da bambini si sognava è una forte causa di stress emotivi e non solo.

Stando all’Istat quelle messe peggio in termini lavorativi sono le giovani donne del Sud. “Io sono di Napoli, sono donna e ho 26 anni. Sto in tutte le categorie a rischio. Se non fossi riuscita a fare l’attrice, oggi probabilmente sarei disoccupata. O farei come la mia migliore amica che è laureata in Lettere con 110 e lode e da due anni vaga. Manda curricula, fa concorsi, e per campare fa la commessa” afferma Alessandra Mastronardi  in un’intervista al settimanale Gioia, a pochi giorni dall’uscita di To Rome with love, il film di Woody Allen in cui recita la parte di una sposina sprovveduta.

“Un po’ di respiro internazionale tocca anche a noi” dice a proposito del film “Basta con questo pregiudizio latente che sento ogni volta che vado all’estero: è la colpa dei padri che ci perseguita. Diamoci una sveglia, cambiare le cose tocca a noi”.

La Mastronardi e i compromessi? “Riesco ad accettarli più nell’amore che nel lavoro. Da poco convivo con un ragazzo, non italiano. Per come sono fatta, rinunciare alla mia libertà e ai miei spazi, è stato un enorme compromesso”. Per ora non si sposa, però “ Mi piacerebbe da morire. È la favola che si corona”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy