Li Bing Bing per Gucci

La bellezza sofisticata di Li Bing Bing per Gucci

ADV: La bellezza sofisticata e profonda dell'attrice cinese Li Bing Bing interpreta i 'ritratti' di Gucci.

 Li Bing Bing per Gucci

La bellezza sofisticata e profonda dell’attrice cinese Li Bing Bing interpreta i ritratti di Gucci.
L’attrice è infatti la testimonial della campagna della Maison scattata a Londra da Sølve Sundsbø, immagini dedicate a borse, gioielli e orologi che evocano un’estetica forte ma minimale, in linea con i codici del lusso Gucci.

”Li Bing Bing ha una bellezza naturale e una raffinatezza innata. Lavorare con lei è stato gratificante: ha un ottimismo e un talento che rendono il suo stile unico. Con la sua femminilità contemporanea incarna perfettamente la donna Gucci.” ha dichiarato il direttore Creativo Frida Giannini.

Una campagna studiata per i Paesi Asiatici, in particolare verrà lanciata in Cina, Hong Kong e Taiwan.

Nelle immagini sono presenti sia gli accessori classici della tradizione Gucci che nuove creazioni destinate a diventare icone senza tempo. Nei gioielli, in oro 18kt, riecheggiano i motivi iconici del Bamboo e del morsetto. I bracciali, in oro giallo e rosa o bianco con diamanti, ricordano il Bamboo, lo storico materiale impiegato dagli artigiani di Gucci dal 1947. L’iconico morsetto assume forme morbide e sensuali nella collana in oro giallo18kt e nell’anello cocktail in due varianti: nella misura media con il quarzo cognac caldo e nella misura piccola con ametista.

Li Bing Bing indossa anche tre orologi: l’orologio New Bamboo che combina bambù naturale e acciaio inossidabile; l’orologio 1921 rivestito in pelle, che prende il nome dall’anno in cui Guccio Gucci ha fondato il marchio fiorentino; il modello Interlocking che ha sul quadrante una doppia G in oro rosa e cinturino in coccodrillo marrone.

La prima parte della campagna raffigura anche tre borse: la Jackie, modello indossato dalla first lady Jacqueline Kennedy da cui ha preso il nome; la Emily in pelle Guccissima rosa con chiusura morsetto; la Soft Stirrup, reinterpretazione di una borsa storica contraddistinta dalla chiusura a forma di sperone.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy