Emma Marrone

La crisi di Emma Marrone: buttarsi nel lavoro per superarla

E’ davvero un periodo difficile per Emma Marrone e la cantante cerca conforto nel lavoro.

Emma Marrone

E’ davvero un periodo difficile per Emma Marrone: la fine della storia con il suo fidanzato storico, Stefano, ballerino di Amici, è finita su tutti i giornali dopo lo scoop di Novella 2000.

Insomma, per la ragazza salentina i tempi di Sanremo e del successo all’Ariston sembrano davvero lontani, anche se sono passati solamente due mesi: la sua relazione d’amore le sta portando problemi personali sbandierati sotto gli occhi del pubblico, in una maniera che farebbe male a chiunque.

Fanno tanto più male a lei, ragazza sensibile (anche se l’apparenza non lo farebbe pensare) e molto fragile. La carriera in questo momento passa in secondo piano, anche perché ormai, da quel punto di vista, Emma non ha più niente da dimostrare: in due anni ha pubblicato tre album (Oltre nel 2010, A me piace così nello stesso anno, e Sarò libera nel 2011), è arrivata alla vittoria a Sanremo, ha messo in piedi quattro tour e ottenuto un sacco di premi.

Ora è arrivato il momento di concentrarsi sulla vita privata, su una storia che ormai, dopo un doppio tradimento, appare definitivamente conclusa. Spinta dall’affetto dei fan, Emma vuole togliersi dai riflettori che stanno illuminando la sua vita privata (pare che abbia bruciato i vestiti del suo ex ragazzo fuori dalla porta di casa sua) e pensare al lavoro in tutta serenità: c’è in ballo la partecipazione ad Amici, dove sta sfidando gli ex concorrenti delle altre edizioni (prima fra tutti la sua grande amica Alessandra Amoroso) e dove, però, non può fare a meno di incrociare gli occhi e gli sguardi del suo Stefano, e soprattutto di Belen Rodriguez che, secondo le cronache rosa, glielo avrebbe portato via.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy