In USA apre un canale televisivo su misura dal nome DogTv.

In Usa arriva DogTv, la prima rete via cavo dedicata agli amici a quattro zampe

In USA apre un canale televisivo su misura dal nome DogTv.

In USA apre un canale televisivo su misura dal nome DogTv.

In Usa arriva DogTv, la prima rete via cavo dedicata agli amici a quattro zampe .

E proprio vero che gli americani una ne pensano e cento ne fanno. Questa volta hanno pensato ai loro amati cani che rimangono soli a casa quando il padrone non c’è. A fare loro compagnia non c’è un dog sitter, ma un canale televisivo su misura dal nome DogTv.

La rete via cavo nata a San Diego, in California, – che trasmette 24 ore su 24 e sette giorni su sette – può riempire il tempo dei cani mentre i loro padroni gli preparano da mangiare o stimolarlo, divertirlo e rilassarlo mentre il padrone sta fuori casa. Il palinsesto è costituito da spezzoni di 3-6 minuti in cui si mostrano campi d’erba, palle, uomini che gli strofinano la pancia.

Immagini che, secondo il network, sono scientificamente provate per piacere ai cani agli amici a quattro zampe: “Per 3 anni abbiamo studiato come i cani reagiscono a stimoli diversi. Per quelli che soffrono ansia di separazione, Dogtv può essere un aiuto per rilassarsi”, ha spiegato il portavoce dell’emittente.

Che non sia un canale per umani lo si vede anche dal colore delle immagine: “I cani non vedono bene i rossi e i verdi – spiega Nicholas Dodman, professore di medicina veterinaria alla Tufts University e padre scientifico del progetto – noi abbiamo perciò aggiustato i colori di conseguenzae il colore è leggermente modificato per piacere a loro”.

Ma davvero i cani sono interessati a guardare la televisione? Sì, perché pare proprio che i cani amino guardare la vita degli altri cani sul grande schermo. Aiutati da specialisti del comportamento animale, i dirigenti della neonata televisione non hanno lasciato niente al caso per catturare l’attenzione dei cani: l’amplificazione di certi suoni e l’accentuazioni di alcuni contrasti.

Di parere completamente opposto pare che sia lo staff veterinario dell’Animal Medical Center di Manahattan e fa sapere che: “Per i propri animali è meglio fare esercizio e stare in un ambiente interessante. Non si può lasciare il proprio cane davanti alla tv e sperare che stia meglio”. Dategli torto. È meglio giocare e correre nel parco o stare a poltrire davanti al televisore? La risposta mi sembra scontata!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy