Mark Zuckerberg e Sua Miglie

Mark Zuckerberg e sposa paparazzati anche a Capri

Mark Zuckerberg e sposa paparazzati anche a Capri: la “risparmiosa” luna di miele del Re di Facebook.

Mark Zuckerberg e Sua MiglieMark Zuckerberg e sposa paparazzati anche a Capri: la “risparmiosa” luna di miele del Re di Facebook.

Seguito, braccato, taggato. Il deux ex machina di Facebook, il giovane miliardario Mark Zuckerberg si starà godendo il suo viaggio di nozze in Italia? Domanda lecita, visto che il ragazzo tutto d’oro dei social network, assieme alla sua dolce metà, la neo-sposa Priscilla Chan, sono sottoposti a un marcamento asfissiante da parte dei media italiani, che neanche Gentile con Maradona ai tempi del Mundial spagnolo dell’82.

L’ultima paparazzata racconta della visita dei due sposini prima a Ravello e successivamente a Capri. La coppia è arrivata sull’isola con uno yacht, ha preso un taxi scoperto, è arrivata  in via Roma, e da lì si è tuffata nelle specialità campane del ristorante «Da Giorgio». Poteva mancare la passeggiata romantica con vista sul panorama mozzafiato? No di certo e infatti la coppia è stata vista solcare languidamente le viuzze della cittadina, ma prima Mark Zuckerberg ha fatto scalo ad un bancomat per ritirare dei contanti. Tutto qua.

E’ interessante notare che quando si parla della luna di miele italiana di  Zuckerberg si cerca sempre di far emergere i possibili risvolti pecuniari della faccenda, che a rigor di logica (e di sensibilità), non dovrebbero avere una così preponderante importanza. Ma Mark una decina di giorni è diventato un novello miliardario grazie ad una contestata Ipo che facendo quotare in Borsa Facebook gli ha permesso di incassare qualcosa come 20 miliardi di euro, oggi già calati vertiginosamente di valore visto che il titolo è immediatamente caduto in ambasce. Nessuna pruderie quindi, da parte dei cronisti nel cercare di “incastrare” il ragazzo sul suo rapporto con il denaro, come ad esempio qualche giorno fa, quando hanno scoperto che a un ristorante romano il nostro aveva speso la “bellezza” di 32 euro in due. E senza neppure elargire un euro di mancia al cameriere, il quale, sconfortato, ha commentato: “Manco un centesimo, non mi era mai capitato”. Mark è recidivo. Visto che la sera prima, a cena da Pierluigi, storico locale dietro Campo de’ Fiori, è successa la stessa cosa. Niente mancia. E anche qui c’è un cameriere che ci è rimasto di sale.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy