Tom Cruise

Tom Cruise spegne 50 candeline tra turbolenze e successi

Tom Cruise spegne 50 candeline tra turbolenze e successi, il compleanno di mezzo secolo del divo di “Mission Ippossible”, il 3 luglio.

Tom Cruise spegne 50 candeline tra turbolenze e successi. Il compleanno di mezzo secolo del divo di “Mission Ippossible”, il 3 luglio, è arrivato nel bel mezzo di due notizie una bella e una brutta: il divorzio da Katie Holmes e quella della rivista  Forbes secondo cui l’attore sarebbe la star più pagata di Hollywood.  Tra maggio del 2011 e quello del 2012 ha guadagnato infatti 75 milioni di dollari, quasi il doppio di Leonardo Di Caprio, al secondo posto con Adam Sandler, con 37 milioni.

Ad aiutare Cruise sono stati i 700 milioni incassati dal quarto episodio di “Mission: Impossible” in cui ha interpretato il sempre più spericolato agente segreto Ethan Hunt. Ma la carriera di Tom è davvero inarrestabile. Sulle ceneri del matrimonio con Katie comincia infatti la promozione del suo ultimo film “Jack Reacher” che sarà nelle sale dal 21 dicembre. Lanciato il 3 luglio, nel giorno del 50esimo compleanno.

L’inizio della campagna di marketing del film coincide quindi con la fine del matrimonio tra Cruise e Katie Holmes, sua moglie da più di 5 anni, che ha presentato istanza di divorzio la scorsa settimana. Non può gioire invece Di Caprio, visto che il suo “J. Edgar” non è stato affatto un successo di botteghino e per questo sceso di una posizione rispetto all’anno passato quando era al vertice della classifica. Nella graduatoria seguono l’ex campione di wrestling Dwayne “The Rock” Johnson, con 36 milioni di dollari grazie al film “Fast five”.

Ben Stiller si aggiudica la quinta posizione con 33 milioni di dollari, mentre Sacha Baron Cohen lo segue con 30 milioni. Nella top ten anche Johnny Depp, Will Smith, alla decima posizione Taylor Lautner della saga di “Twilight”.

Nato a Syracuse, nello stato di New York, il 3 luglio 1962, Cruise ha ottenuto il suo primo grande successo nel film del 1983, ‘Risky Business’. Ma la consacrazione con il grande pubblico internazionale è arrivata con il ruolo di un ufficiale di marina e pilota di caccia, in ‘Top Gun’ del 1986. L’altro titolo a cui il nome dell’attore è legato in maniera inscindibile è ‘Mission: Impossible’, trasformatosi in vera e propria saga action, con l’attore nel ruolo di un invincibile agente segreto in ben quattro film (del 1996, del 2000, del 2006 e del 2011).

Oltre ai ruoli da eroe (si aggiungono le sue interpretazioni in ‘Rain Man’, ‘Nato il 4 luglio’, ‘Codice d’onore’ e ‘L’ultimo Samurai’), l’attore nella sua carriera conta ben 35 film è stato spesso interprete anche di ruoli molto diversi con sfaccettature molto più complesse come il medico William in ‘Eyes Wide Shut’ (1999) del maestro Stanley Kubrick, il misoginico guru in ‘Magnolia’ (1999) e il disinvolto e sociopatico sicario nel film thriller di Michael Mann, ‘Collateral’ (2004). Tra le curiosità di una carriera quasi trentennale, il fatto che per dedicarsi alla lunghissima lavorazione dell’ultimo film di Kubrick l’attore ha rinunciato al ruolo di protagonista di ‘Matrix’, poi andato a Keanu Reeves.

Cruise è anche noto per la sua adesione e il suo forte sostegno a Scientology, a cui lo avrebbe ‘iniziato’ la prima moglie Mimi Rogers e che, secondo rumors insistenti, sarebbe alla base anche del suo divorzio con la Kidman e con la Holmes. Alle spalle, l’attore aveva già due divorzi: quello del 1990 con Mimi Rogers (dopo una unione durata tre anni) e quello con Nicole Kidman del 2001 (dopo un matrimonio durato più di dieci anni e l’adozione di due bambini).

I tre divorzi non hanno però scoraggiato i bookmakers che già scommettono su un quarto matrimonio: la sigla Paddy Power -secondo quanto riporta oggi Agipronews- offre a 6,00 il suo prossimo matrimonio entro il 2013, ma si scende a 2,75 per una data fissata tra il 2014 e il 2016.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy