ROBERTA SCARPA AUTUNNO-INVERNO 2007/2008

MEZZO MILLENNIO DI MERLETTI, DALLA DOGARESSA AL PUNTO RETTILE.

Il doge Marino Grimani e sua moglie, la dogaressa Morosina Morosini Grimani che nel 1597 istituì la prima scuola di merlettaie a Venezia. Punti di partenza per una ricerca sul guardaroba contemporaneo che traduce nella maglia più funzionale la secolare cultura di Burano. A mezzo millennio esatto dalla sua prima rappresentazione nel quadro di Carpaccio del 1508, Natività di Maria.
Neo tricot come elemento base del guardaroba, perché è confortevole, pratico, leggero, elastico, ingualcibile, protettivo…
Sperimentazioni di nuovi archetipi che prendono forma dalla fusione oculata di vecchi modelli dell’abbigliamento.
Ricerca di lavorazioni anche sui materiali: dalla pelle ricamata in alfabeto braille al punto rettile di mohair.
Gli immancabili dettagli storici della tradizione veneziana: il doge e la dogaressa che arricchiscono la galleria delle icone di Roberta Scarpa, tra moretti, leoni di San Marco e polene del Bucintoro.
DEBUTTA A MILANO MODA DONNA LO STILE ETICO DI ROBERTA SCARPA
“Le più grandi rivoluzioni nella moda sono quelle che si possono indossare. Perché, diventano realtà quotidiana: hanno un impatto sulla vita di tutti i giorni senza rimanere teoria o profezia.
A questo credo di estrema concretezza ho sempre rapportato le mie ricerche, orientate al recupero delle tradizioni culturali della mia terra e alla sperimentazione di nuove forme con materiali all’avanguardia. È nato così, lo stile etico di Roberta Scarpa che passo dopo passo e di presentazione in presentazione, oggi sfila per la prima volta a Milano Moda Donna.
Ora più che mai, mi sono concentrata sulle piccole rivoluzioni portabili. I profondi cambiamenti climatici e i mutati stili di vita impongono una revisione delle vecchie regole. Sulla quale è necessario che si focalizzino le energie creative, senza inutili dispersioni. Almeno per chi intende continuare a vestire la gente”.
– Stola-bomber. Corto, pratico e protettivo come un bomber, elegante come un bolero con manica a tre quarti e mono rever drappeggiato, nonché dotato di una sciarpa con frangia di pelliccia che lo trasforma in stola da sera. Stola-bomber è il nuovo capo spalla nato per suggellare l’eleganza dal mattino alla sera.
– Poncho-cardigan. Il cardigan leggermente svasato e allungato per assolvere anche le funzioni del poncho. Un nuovo capo eclettico in lana grossa melange, da infilare su tutto.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy