Sfilata Moda: Alberto Biani – p/e 2008

Pesi e contrappesi….In pratica equilibrio.
Parola chiave di una collezione che nasce dall’esigenza di vestire in una stagione che sveste.
L’abito però ha una sua storia, a prescindere da autunni e primavere.
E il desiderio di comunicare attraverso la stoffa, che è materia, è stato richiamo imprescindibile di una natura che spesso si rifugia là dove si sente a casa.
L’eleganza che ha codici senza tempo.
Così sete, georgette, organze, cotoni. Pesanti. Già, parola antica. Ma di sostanza.
E si arriva all’equilibrio. Che è l’oggi.
Il corto. Per la prima volta. Irrompe sulla passerella di Alberto Biani senza lasciare tracce di ripensamenti.
Gonne corte.
Abiti corti.
Maniche corte.
Pantaloni corti.
Codici riscritti.
Anzi “ristretti”. O riscritti .
 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy