Giuliano Fujiwara

Per la nuova collezione giuliano Fujiwara traccia un percorso all’indietro nel tempo, alla ricerca delle origini dello stile hip hop, e di un’attitudine nel vestire rilassata e giovane che, però, non perde mai di vista l’eleganza: “easy chic”.

E’ un gioco di proporzioni nuove e insolite, anche le asimmetrie appaiono assolutamente naturali: la vita dei pantaloni si abbassa, grazie ad un’allacciatura particolarmente allungata; dai blouson spunta la fodera; la giacca in felpa di seta, morbidissima, si chiude con un solo bottone sotto il punto vita, il cardigan in cashmere e cincillà, invece, con un minuscolo gancio, quasi invisibile.

I tagli sono impeccabili, sartoriali, le linee pulitissime, i dettagli – sofisticatissimi – sono nascosti, per non alterare l’effetto di perfezione geometrica: semplicità estrema e ricchezza si combinano e completano in assoluto equilibrio.

I tessuti sono preziosi – cashmere, seta, alpaca impalpabile – spesso resi unici da trattamenti e lavorazioni: la lana viene resa particolarmente brillante grazie ad un sottilissimo strato di pellicola, oppure doppiata in metallo – con un procedimento esclusivo – per rendere ancor più scultorea una serie di cappotti dalla linea avvitata.

Una giacca a 3 bottoni in cashmere extra-light, realizzata interamente a mano, verrà prodotta in edizione limitata.

La maglieria è importantissima: soffice, avvolgente, ancora una volta sottolinea il concetto di eleganza “easy” che caratterizza la collezione; oltre ai cardigan e ai pull, in maglia sono anche cappotti e pantaloni.

Il montone – anche rovesciato – è utilizzato per cappotti o blouson dal piglio più sportivo; la pelliccia, spesso colorata, aggiunge un tocco bizzarro, nella più pura estetica hip hop.

Particolare il cappotto doppio-petto a due strati; quello esterno, in nylon, è una protezione in più contro il vento e la pioggia, ma può essere indossato anche da solo.

I colori sono decisi: blu navy e nero si alternano a kaki e arancio bruciato.

Per borse capienti, cinture sottilissime e extra-long e scarpe dalle linee scultoree un lampo di bianco assoluto, che cattura lo sguardo; al collo una mini cassetta musicale, bianchissima, intrappolata nel plexiglass.

Copricapo a calotta in feltro di lana e resina, in tutti i colori della collezione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Le sfilate del 24 settembre

Le sfilate del 24 settembre 2017

Sfilate Moda Donna Milano del 24 settembre, si alternano le firme più prestigiose e le modelle più belle ma l’attenzione è, ovviamente, tutta per i vestiti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy