Kate Middleton - la vita di corte

Kate Middleton: dal dress disaster al backstage di Jenny Packham

La vita di Kate Middleton a corte sta diventando sempre più difficile. Dalle Samoa ai Backstage delle sfilate.

La vita di Kate Middleton a corte sta diventando sempre più difficile, e non solo per colpa dei paparazzi.

Se è vero, infatti, che la consorte del principe William è decisamente amata e ammirata dai sudditi, per la sua eleganza e la sua grazia oltre che per il fascino glamour che la contraddistingue, è altrettanto vero che ultimamente la bella Kate è finita nell’occhio del ciclone in più di un’occasione.

Non solo per il topless ripreso, suo malgrado, dai paparazzi, ma soprattutto per la gaffe che l’ha vista protagonista durante la sua visita ufficiale alle isole Samoa: il vestito che la duchessa di Cambridge ha indossato, infatti, non era samoano, ma tipico dell’arcipelago delle isole Cook.

Un piccolo strafalcione, senza dubbio non voluto, che tuttavia ha fatto storcere il naso a più di qualcuno.

La vicenda, rinominata dress disaster dalla stampa britannica, è stata confermata dalle autorità locali. La colpa dell’episodio deve essere attribuita alla grande quantità di doni che la futura regine ha ricevuto: tra quei regali, l’abito delle Isole Cook e quello samoano si sono confusi.
Il suo ruolo di ragazza di corte e di moglie di William non viene certo intaccato da un episodio come questo, ma si è trattato in ogni caso di una caduta di stile che non è passata inosservata.

Intanto, stanno facendo il giro del mondo le immagini pubblicate da Se og Hor, la rivista danese che ha diffuso le foto che immortalano Kate come mamma l’ha fatto. Il settimanale di Copenaghen, inoltre, ha deciso di pubblicare anche le immagini che erano già apparse sul giornale francese Closer, che ritraevano la principessa in topless, ma a una qualità superiore. I sudditi potranno rifarsi gli occhi o si arrabbieranno per l’affronto subito dalla loro connazionale?

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy